Utente 100XXX
Egr. medici,sono a esporvi un mio problema che trascino da diverso tempo,ho 27 anni e da diverso tempo( 3-4 anni) ho un senso di astenia e letargia fastidioso durante tutta la giornata e mi sento sempre stanco anche dopo aver dormito le canoniche 8 ore di sonno, il mio medico mi ha prescritto tanti esami del sangue, ecg, ecc...tutti sono andati bene e quindi tutto è stato lasciato stare.
Gradualmente pur essendo attento all'alimentazione e allo stile di vita ho iniziato ad ingrassare fino ad un B.M.I. di 31 con accumulo di adipe soprattutto a livello viscerale e del seno, inoltre avendo molti peli nel corpo ho notato che si sono diradati e indeboliti e la barba cresce più lentamente tanto da non essere necessario farla quotidianamente.
Il problema che accuso da un anno, quello più fastidioso e preoccupante è un drastico calo della libido e del desiderio sessuale,tanto da ignorare gli stimoli sessuali ed esservi indifferente, le rare volte che ho un rapporto con la mia compagna raggiungo senza problemi l'erezione anche se è meno vigorosa di un tempo e dopo un primo orgasmo sono fisicamente distrutto e non ho più la forza di fare nulla, anche il volume dell'eiaculato è scarso.
A livello di umore invece ho notato un'eccessiva irritabilità e in poche parole il mio carattere ha perso di mascolinità,sono insicuro,poco determinato e ho difficoltà di concentrazione e un'importante stato d'ansia.
Aggiungo che gli unici valori degli esami del sangue fuori norma sono sempre stati anche quando avevo 16-17 anni i valori di colesterolo sempre intorno ai 220-240 su un valore limite di 200 pur essendo molto attento alla dieta,niente fritti,insaccati,cibi grassi o elaborati.
Esposto questo al mio medico e dopo aver fatto delle ricerche dalle quali ho appreso che potesse trattarsi di un basso livello di testosterone e gliel ho suggerito, vi elenco i risultati:

GENNAIO 2009

TESTOSTERONE 2,18 ng/ml Normale > 3,47
Borderline da 2,32 a 3,46
Ipogonadismo da 0,00 a 2,31


Il mio medico mi disse di ripeterli dopo qualche mese, questi i risultati di un mese fa:


TESTOSTERONE 1,88 ng/ml Normale > 3,47
Borderline da 2,32 a 3,46
Ipogonadismo da 0,00 a 2,31


Visto il basso livello ho insistito per effettuare esami più completi e la visita di uno specialista, i risultati degli esami del sangue della settimana scorsa sono i seguenti:

PSA 0,71 ng/ml da 0,00 a 4,00

TSH 0,980 microUI/ml da 0,320 a 4,850

FT3 3,70 pg/ml da 1,98 a 3,97

FT4 0,85 ng/dl da 0,61 a 1,12

PROLATTINA 6,30 ng/ml da 2,6 a 13,1

FSH 14,06 mU/ml da 1,27 a 19,26

LH 7,18 mU/ml da 1,24 a 8,62


TESTOSTERONE 2,61 ng/ml Normale > 3,47
Borderline da 2,32 a 3,46
Ipogonadismo da 0,00 a 2,31

Ho l'appuntamento dall'endocrinologo la prossima settimana ma intanto volevo un vostro parere e/o suggerimento sulla situazione.

Grazie mille per la vostra attenzione.
[#1] dopo  
101588

Cancellato nel 2009
La riduzione del testosterone potrebbe essere imputabile all'aumento del peso corporeo. Le consiglio di rivolgersi all'endocrinologo e comunque di iniziare un programma per la perdita di peso.
[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Egr. dottore,è gia da tempo che ho iniziato un programma per la riduzione del peso,il problema è che sono stato sempre molto attento all'alimentazione e all'attività fisicae inspiegabilmente il peso è aumentato,il tono muscolare è calato sopratutto nella zona del quadricipte delle spalle e delle braccia e nella zona pettorale c'è stato tutto quell'accumulo di adipe.Per il mio stile di vita non dovrei essere grasso,so che non tutti gli organismi e i metabolismi sono uguali,ma le assicuro anche a detta del medico che per il mio stile di vita,l'aumento ponderale è ingiustificato.
Potrebbe essere il contrario,ovvero un problema di testosterone oltre a tutti gli altri sintomi mi ha fatto accumulare adipe?
Le volevo anche chiedere se il valore del PSA 0,71 è normale all'età di 27 anni.

Grazie infinite per la sua disponibilità.