Utente 790XXX
Buongiorno, avrei bisogno gentilmente di un vs. parere. A mio padre sono stati diagnosticati 2 aneurismi da 5 cm. cadauno, uno addominale e uno toracico. Ha 70 anni, nessuna patologia, non ha mai fumato. Dalla prima diagnosi hanno fatto vari esami tra cui tac, pet ecc per verificare come intervenire chirurgicamente. Da allora sono passati quasi 2 mesi e viviamo nell'ansia che possa rompersi l'aneurisma se non si interviene in tempo. Oltretutto l'arrivo di agosto ci fa temere che il tutto venga rimandato a settembre. In genere, ovviamente non conoscendo il caso nello specifico non pretendo la precisione, quanto potrebbe durare la degenza e al rientro a casa ci sono delle particolari norme di comportamento da seguire?
Vi ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimiliano Zaramella
24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
alla luce di quello che ci scrive non è possibile risponderle. Occorrerebbe sapere al meno sei i due aneurismi vengono corretti in tempi diversi, cosa fattibile se il tratto di aorta compreso tra le due dilatazioni e di calibro regolare; oppure se la correzione avverrà in un unico intervento; è inoltre indispensabile sapere se la correzione avverrà a cielo aperto o con tecnica endovascolare.
Rimango a disposizione, cordiali saluti
m,assimiliano zaramella
[#2] dopo  
Utente 790XXX

Iscritto dal 2008
mi scuso per l'imprecisione nel porre la domanda...faranno un unico intervento a cielo aperto.
Grazie per la sua disponibilità e gentilezza.
[#3] dopo  
Dr. Massimiliano Zaramella
24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

la situazione del papà è sicuramente il frutto di anni non è sicuramente insorta negli ultimi mesi per cui comprendendo le vostre preoccupazioni e la vostra ansia i rischi di una rottura imminente sono modesti, in caso contrario i colleghi avrebbero seguito un iter diverso e programmato un intervento in urgenza.
Si tratta sicuramente di una situazione complessa che richiede un intervento impegnativo con dei rischi che sicuramente vi saranno stati esposti. Prevedere i tempi di ricovero è impossibile, sono troppe le varianti che possono incidere, sicuramente non meno d1 10-15 gg.
Anche i tempi di pieno recupero dopo la dimissione dipendono molto dalla singola situazione e dalla singola persona. Saranno comunque nell'ordine di mesi.
Cordiali saluti,
massimiliano zaramella