Utente 123XXX
Salve, ho 16 anni e da due settimane sto svolgendo degli esercizi, che ho trovato in internet, per allungare il pene. Mi è capitato un giorno, dopo aver svolto questi esercizi, di eiaculare sperma giallognolo/marroncino, ma non mi sono preoccupato, infatti dopo alcuni giorni che non eseguivo gli esercizi lo sperma era tornato bianco. Ieri ho voluto provare ancora gli esercizi e dopo aver eiaculato ho iniziato a preoccuparmi per il colore dello sperma marroncino. Ho letto in alcuni forum che potrebbe essere un'infiammazione alla prostata, ma trattandosi di casi con soggeti di 30/40 anni volevo chiedere se potrebbe essere una cosa grave o non mi devo preoccupare. Penso sia dovuto a questi esercizi, che ho deciso di smettere di eseguire.
Oggi mi sono masturbato e la prima volta ho eiaculato sperma marroncino ma alla terza eiaculazione(poco abbondante) sperma bianco.
Vorrei sapere se la terza eiaculazione, che presentava sperma bianco era dovuta alla bassa quantità (preciso che le masturbazioni erano svolte di seguito) e se esiste una cura per questo problema senza recarsi dall'andrologo.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quegli esercizi non servono a un accidenbte di niente. Il problema dio misure ha un solo modo di essere affrontato con un collega in gamba che la visiti dal vivo. Quanto alle variazioni di colore dello spema possono essere dovute a infiammazionme4 prostaica (nessuna età ne è esente) od a infezione uretrale o modesto trauma dell' uretra. Anche per questo serve un collega che la visiti dal vivo.
[#2] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
ok, grazie. ho capito meglio qual è il problema, ma ora vorrei sapere come dovrei comportarmi(vorrei evitare di farmi visitare).
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non so come debba comportarsi, le ho parlato di tre possibilità diverse: infimmazione prostaica, infiammazione uretrale, trauma uretrale. Di qua non so. Non può evitare la visita.
[#4] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
in nessuna di questi casi ci si può aspettare un miglioramento?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Guardi megli si faccia visitare ci sono miglioramenti apparenti che invece precorrono alla cronicizzazione. Capisco il suo imbarazzo, maq si inventi una sana balla coi suoi: che so che le brucia la erezione.