Utente 237XXX
Salve gentili medici di medicitalia.it, vi ringrazio in anticipo per il lavoro che svolgete! Sono un ragazzo di 23 anni e da circa una settimana ho un problema al testicolo dx! Tale testicolo è visibilmente più alto di quello sx ma non ne ho mai fatto un problema! Ultimamente però il testicolo dx tende a risalire verso l'inguine e sembra come voler entrare, specialmente durante il rapporto sessuale (cosa che fino a pochi giorni fa non era mai capitata)! Il fastidio è tra il testicolo e il pene! Sono appena tornato da una visita dal mio medico di famiglia che mi ha controllato e non ha riscontrato noduli, mi abbastanza tranquillizzato dicendo che è normale che un testicolo sia più alto, è normale che tenda a risalire, e che è probabile che abbia una piccola ernia! E addirittura non mi voleva nemmeno far fare una ecografia, sono io che ho dovuto insistere! Ma l'ecografia la faccio l'8 gennaio e sono un pò in agitazione! Potreste dirmi se la cosa è urgente e se posso continuare a svolgere una normale attività sessuale? Vi ringrazio in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
13785

Cancellato nel 2013
gentile lettore
le consiglio di effettuare l'ecografia e di rivolgersi ad un Collega Urologo o Andrologo
distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2006
Grazie mille, ho fatto l'ecografia e mi ha detto l'ecografo che non è un'ernia e dovrebbe essere un'infezione batterica alle vie urinarie! Mi hanno prescritto antibiotici per una settimana, e se persiste devo fareun tampone uretrale! Vorrei sapere in cosa consiste questo esame e se è doloroso?
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 23762,

probabilmente lei ha un testicolo destro non perfettamente fissato allo scroto e con un certo grado di retrattilità che lo porta ad innalzarsi durante gli sforzi o la attività sessuale.
A mio parere questo non è un problema importante.
Io sconsiglio di fare alcunchè.
Ha fatto bene ad effettuare la ecografia per escludere altre patologie locali ma non vedo connessioni con infezioni
Cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
concordo credo anch'io si tratti di un testicolo in ascensore con un certo grado di retrattilità
l'unica situazione importante è se dovesse avere un dolore improvviso, lancinante al testicolo che non recede in tale caso è bene rivolgersi al medico curante o in pronto soccorso per escludere una torsione testicolare
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
mi chiedo se innanzi tutto non sia il testicolo sinistro ad essere più basso del destro, cosa peraltro del tutto normale. Escluso questo equivoco, trovo abbastanza criticabile l'estrema superficialità con la quale il Suo Medico di base sta gestendo la questione.
Sia chiaro che la diagnosi di ernia inguinale non si effettua con l'esame ecografico ma con quello clinico. Addirittura c'è voluta la Sua insistenza per un semplice esame ecografico??? Io direi che una valutazione Specialistica, a questo punto, sia davvero inevitabile...visto come stanno le cose...salti pure il passaggio corretto di un controllo ulteriore dal Medico di base!!!
Naturalmente l'ipotesi di una sidrome da "ipermobilità testicolare" resta probabile, anche se personalmente non la considero molto realistica vista la Sua età ed essendo questo, mi pare di capire, il primo episodio doloroso del genere.
Rimane un fatto: se la diagnosi di "testicolo in ascensore" venisse confermata, a mio modo di vedere non occorre attendere ulteriori episodi di risalita "critica" del testicolo, magari con il rischio di sub-torsione o torsione franca, ma semmai provvedere subito ad un intervento di orchidopessi.
E' comunque, come ho già detto, prematuro ogni commento in tal senso. Occorre fare una diagnosi di certezza.
Se lo desidera ne riparleremo dopo gli esami clinici e strumentali di rito.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2006
Gentili medici,
vi ringrazio ancora per i preziosi pareri! Ma ho appena finito la terapia di antibiotici e il fastidio è praticamente sparito! E' anche vero però che è da 7 giorni che non pratico alcuna attività sessuale, quindi devo vedere se poi il fastidio riprende durante la normale attivitò! Grazie mille cmq per il vostro prezioso aiuto e i vostri tranquillizzanti consigli! Auguri (anche se in ritardo) a tutti voi!
[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
benissimo, tutto procede nel migiore dei modi. Attendiamo aggiornamenti dopo la ripresa dell'attività sessuale.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO