Utente 233XXX
Buongiorno a tutti,mi chiamo Gianni e ho 33 anni, è un po di tempo che leggo i messaggi su questo sito.
Volevo chiedere un consigli medico riguardo le extrasistoli.
Premetto che un diecina di anni fa sono stato portato al PS dai mi genitori e mi è stato riscontrato un attacco di ansia con dispnea che mi porto dietro ancora oggi ma in maniera molto più lieve .
Da qualche anno a questa parte sono magicamente comparse le extrasistili, nella notte .
La mattina seguente mi sono recato al Ps e mi è stato detto di stare tranquillo che non era niente, mi è stato dato un calmante e consigliato una visita da un cardiologo.
Dopo avere fatto questa, ECG e acocardiogramma, anche lui mi ha detto che il mio cuore è sanissimo ma io continuo ad averle anche in maniera forte.
Ultimante stò notando che queste si presentano, in maniera molto forte, soprattutto dopo i pasti in particolar modo dopo il pranzo, ho raggiunto anche le 5 extrasistoli una attaccata all'altra.
Devo preoccuparmi delle 5 extrasistoli attaccate l'una all'altra oppure devo continuare a stare tranquillo come mi ha detto il cardiologo?
Vi ringrazio anticipatamente e vi auguro un buon Natale e felice anno nuovo

saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Ragozzino
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
in presenza di visita cardiologica negativa, le indagini da eseguire sono principalmete riferite alla valutazione della funzione tiroidea (fT3, fT4, TSH, abTPO, abHTG) ed alla ricerca di una malattia da reflusso esofageo considerando la genesi temporale dopo il pasto. Va ovviamente esclusa la causa ansiosa del sintomo.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Massimo Scorretti
24% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Signore spesso le extrasistoli sono il risultato di un problema gastrico o gastro esofageo. la dispepsia, la gastrite, il reflusso gastro esofageo, l'obesità, il rigonfiamento gastrico sono tra le più frequenti cause di induzione di extrasistolia, in persone con cuore sano. Stia tranquillo ed effettui al massimo un Elettro cardiogramma di controllo.
Un saluto
Massimo Scorretti
[#3] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno Dr. Ragozzino, Scorretti, innanzitutto grazie mille per la vostra prontezze nel rispondermi, volevo solamente aggiungere una cosina alla mia mail precedente.
Ho gia effettuato le analisi del sangue relative alla tiroide con esito negativo ma ho dimenticato di dire che subito dopo pranzo prendo una pastiglia di PERIDON con sufficenti giovamenti, ho le extrasistoli con dolore alla testa e alla spalla destra per un oretta e poi cessano.
Volevo chiedervi cosa potevo prendere per cercare di eliminarle del tutto perchè sono veramente fastiodissime.

Grazie mille


saluti
[#4] dopo  
Dr. Gabriele De Masi De Luca
24% attività
0% attualità
0% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Esegua un Holter ECG 24h, ... mediante tale esame puo' essere valutato meglio il suo disturbo del ritmo.
Il trattamento delle extrasistoli in assenza di cardiopatia organica viene praticato principalmente per migliorare la sintomatologia. Ne parli nuovamente con il suo cardiologo, magari esibendo il referto dell'Holter.

Cordiali saluti
Gabriele De Masi De Luca