Utente 103XXX
Salve,
avrei bisogno di capire una cosa per stare più tranquilla. Il mio ragazzo ha 20 anni e si masturba molto, a periodi si masturba anche 15 volte al giorno.
Inoltre ha sempre voglia e ultimamente è successo che dopo aver raggiunto l'orgasmo non ha perso l'erezione...
C'è da preoccuparsi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signorina,
la masturbazione così frequebnte potrebbe essere sintomo di disagio psicologico. Il non perdere erezione dopo eiaculazione non è un problema. Gli parli.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara Signora,

rivaluti la situazione relazionale con il suo ragazzo.

Poi, vista la sua giovane età (20 anni), gli dica di approfittare di questo "disturbo-malessere", per conoscere finalmente in diretta, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#3] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille ad entrambi per le risposte.
In pratica mi state dicendo che il suo disagio psicologico potrebbe nascere dal nostro rapporto?
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara Signora ,

questa è già una conclusione che può essere però verificata solo dopo un attenta valutazione diretta con il problema lamentato.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#5] dopo  
Dr. Armando De Vincentiis
52% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile ragazza, premettendo che i disagi psicologici, eventuali, a livello sessuale sono quasi sempre espressioni di dinamiche di coppia, non necessariamente l'eccesso di desiderio debba evidenziare un conflitto con lei. Questo dovrebbe essere inquadrato dopo una visita specialistica, dopo l'esclusione di patologie andrologiche una consulenza sessuologica non dovrebbe essere esclusa.
saluti
[#6] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
Va bene, ho capito.
Vi ringrazio.
Ci tengo solo a precisare che questi episodi si verificano quando non ci vediamo (abitiamo in città diverse).
Quando invece stiamo insieme ho solo l'impressione che abbia troppo desiderio e che non trovi soddisfazione; ma non credo che sia una cosa che dipende da me, perchè io lo assecondo molto e sono sempre molto disponibile.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

date queste ultime informazioni, tutto sembra più "fisiologico" ma una valutazione andrologica la consiglierei comunque al suo ragazzo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signorina,
sed permette un parere da orecchiante di sessuologia, direi che non credo che il rapporto a distanza possa avere una responsabilità molto elevata. A naso lo dico. Imprescindibile una valutazione del caso come suggerito dai colleghi.
[#9] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
E cosa ne pensate del fatto che lui si lamenta che sono io ad essere incapace di soddisfarlo?
O che sono io che mi stanco e mi irrito?
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

oltre ad una attenta valutazione andrologica per il suo ragazzo, nel nostro caso, potrebbe essere utile anche una attenta indagine psicologica.

La invito, a questo proposito, a consultare anche l'articolo, scritto dl collega Pacini, e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=96210

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signorina,
del fatto che il ragazzo si lamenta non dico nulla, ogni parola va analizzata in un contesto sessuologico. Del fatto che lei si irriti neppure. Le faccio esempio: l' uva è acerba, è sensata. Ma all' interno della favola di Fedro che la volpe non riusciva a raggiungerla e per questo attribuiva la qualità sgradevole di acerba è ben altra cosa.
Lasci a noi orientarci. Non si lambicchi.
[#12] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
l'iperattività in ambito sessuale può essere effettivamente la spia di un problema di natura psichiatrica/psicologica. Se il suo ragazzo considera "normale" questo tipo di comportamenti, sarà difficile prospettargli una valutazione specialistica, che tuttavia, così come i colleghi, riterrei quantomeno opportuna.
Cordiali saluti
[#13] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice ,

la storia del suo ragazzo fa pensare ad altre storie di eccessiva attività sex-web.
Molti ragazzi quando sono lontani usano internet e vedono donne bellissime, stranissime, che fanno "cose turche" che guaiscono, strillano, durante i rapporti e " giù a masturbarsi..." poi il ragazzo torna a casa trova la sua donna che , essendo normale e reale, non fa tutte le "schifezze" e le cose strane delle donne porno-web tanto da lasciare deluso il maschio che non si sente così eccitato come davanti al monitor.
E molto probabile che il suo ragazzo negherà tale ipotesi ma va considerata
cari saluti
[#14] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
Vi ringrazio moltissimo per le risposte. Ne ho parlato con lui in questi giorni.
C'è da dire che io sono molto apprensiva e che avevo capito male, perchè questi episodi non sono frequenti, io avevo capito di si... invece succede nella norma, 2/3 volte al giorno e non tutti i giorni.
Lui è molto intelligente, questa discussione comunque è servita a fargli porre il problema, e forse a fargli contenere un pò gli "istinti" perchè io
Io ho avuto una candida recidiva, per cui anche se la curavo i miei tessuti rimanevano infiammati e quindi ho avuto problemi anch'io ad avere rapporti completi con lui.
Non pratica attività web-sex, è un ragazzo normale come tutti.
La nego io tale ipotesi, lui si eccita molto con me :)

[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
a posto tutto è bene ciò finisce bene.
[#16] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

a volte discutere il problema in prima persona porta a sdrammatizzare e a meglio capire la situazione reale che si sta vivendo

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com