Utente 123XXX
Soffro di alcune malattie auto-immuni (vitiligine, alopecia areata e l'anno scorso ho avuto alcuni episodi di lichen). Il dermatologo da cui mi sono recato l'anno scorso mi ha prescritto esami per verificare la presenza dell'helicobacter pylori (che effettivamente è stato trovato ed eliminato con una cura di antibiotici) e esami degli anticopri antigliadina per verificare intolleranze al glutine (ed effettivamente l'anno scorso l'antigliadina IgA era superiore a 40. Quest'anno sono tronato per un episodio di alopecia, e go rifatto le analisi del sangue: i valori sono tutti nella norma, ma per quanto riguarda gli esami autoimmunità ho questi risultati: antigliadina IgA 16; antigliadina IgG 2; transglutaminasi IgA 0,1; transglutaminasi IgG 0,8. E' tutto a posto o devo fare nuovi accertamenti?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Gli antigliadina ci sono, ma sono anche i meno specifici della triade sierologica che riguarda la celiachia. Io darei maggior peso alla negativita' degli anti endomisio e dell'antitransglutaminasi e tenderei a escludere una intolleranza conclamata al glutine.

Pero', per tanti motivi empirici - prudenza, scrupolo, per la natura dei suoi disturbi - io una dieta aglutinata di almeno tre mesi la farei lo stesso, per vedere se clinicamente nota qualche miglioramento.

La situazione relativa al glutine non penso spieghi i suoi problemi, ma magari apporta un peggioramento marginale alla situazione, che fa la differenza fra essere sintomatica o no.