Utente 239XXX
Gentili dottori, scrivo per avere una qualche supporto. So che scrivere in un forum non cambia le cose e non risolve niente ma almeno ci si sente meno "appanicati" (forse)... Racconto quello che mi è successo. Ieri sera ho avuto un rapporto sessuale anale ricevente. Tutto è stato fatto in modo protetto, dall'inizio alla fine della penetrazione e il preservativo era intatto. Dopo il rapporto c'è stata una stimolazione manuale con un dito (non protetto) durante la quale io non ho avuto alcun problema. Terminato il tutto, dopo circa 15 min. prima di fare la doccia mi accorgo di avere i boxer macchiati di sangue. Non una perdita esagerata ma cmq importante, dovuta probabilmente ad un problema di emorroidi non completamente risolto o a qualche graffio causato dal dito/unghia. Inutile dire il panico e l'ansia che mi sono venuti. Stamattina sono stato in ospedale x un consulto. Mi hanno sconsigliato di fare tutti i test ora in quanto sarebbero inutili relativamente all'episodio di ieri sera, e di farli tra 3 e 6 mesi. Tutte cose che già avevo immaginato...quello che vorrei sapere è se il rischio che ho corso (perchè l'ho corso, lo so!) è importante. Il dito di questa persona sembrava privo di ferite ma si sa, possono esserci micro lesioni invisibili e io ho avuto una ferita sanguinante. Lui non è stato un partner occasionale ma un ex, dice di essere sano e cmq farà le analisi. Sono abbastanza disperato. Anche se le sue analisi saranno negative, si riferiscono a 6 mesi fà, qdo cioè stava con me, sul periodo successivo, quello più incerto, non dicono nulla, e dovrò quindi aspettare sempre 6 mesi x fugare ogni dubbio...il panico aumenta! Che mi dite? Non c'è veramente nulla che io possa fare? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Marcelli
40% attività
4% attualità
16% socialità
AGROPOLI (SA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Non sono un infettivologo ma capisco il panico e tento di darle una risposta.
Si "disappanichi": il rischio è praticamente inesistente.
Auguri e ci faccia sapere dopo i test che comunque le consiglio di fare per sua tranquillità.
[#2] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2007
Perchè è inesistente? Sarei grato per maggiori dettagli. In ospedale mi hanno detto che il rischio c'è stato, basso ma c'è stato. Se così non è sarei già molto più tranquillo.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

il rischio di avere contratto una infezione HIV in questo modo e' bassissimo, assoggettabile all'inesistente.
E' vero che e' possibile avere infezioni come lei ha spiegato ma e' molto rara come eventualita'.

Faccia il test tra 6 mesi

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
[#4] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2007
Come mi hanno chiaramente spiegato in ospedale, il rischio, anche se minimo, c'è stato solo laddove la persona in questione fosse portatrice di qualche malattia. Mi sembra evidente ciò. Attendo le analisi di questa persona per avere più tranquillità, non rinunciando ovviamente a farle anch'io, trascorso il dovuto lasso temporale, per controllo e per abitudine personale. Comunque, ringrazio molto per i pareri medici che infondono molta fiducia.
[#5] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
oltre a cio', la persona portatrice doveva avere una ferita anche minima in uno dei punti di contatto e avrebbe dovuto infettarla tramite il contatto sangue-sangue.
Credo la probabile eventualita' che tutti queste variabili siano presenti sia molto rara.
E' giusto, pero', attendere i test del partner ed effettuare lei stesso il test tra qualche tempo (6 mesi).

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
[#6] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2007
esatto e, a quanto pare, la persona non aveva lesioni sul dito. mi rendo conto forse di aver esagerato con l'ansia ma la paura a volte ci assale e si perde un po' di lucidità x fare le giuste valutazioni. affronterò i prossimi mesi con maggiore tranquillità, anche grazie al vs supporto! grazie ancora davvero!
[#7] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
0% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
gentile utente,
oltre a quanto già detto aggiungo che, in ogni caso, lei ha imparato qualcosa da questa esperienza.

Cordialmente

Daniel Bulla

dbulla@libero.it
[#8] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2007
Le analisi del partner sono negative per l'hiv e inoltre la persona è vaccinata per epatite a e b. purtroppo non ha voluto fare quelle per epatite c e sifilide ma a questo punto dovrei poter stare più che tranquillo, fermo restano che ad aprile e luglio farò io tutte le analisi.