Login | Registrati | Recupera password
0/0

Ginocchio gonfio e dolente!

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006

    Ginocchio gonfio e dolente!

    il 05/12/2005 mi sono recata al pronto soccorso del mio paese in seguito a una caduta avvenuta la mattina stessa a scuola facendo ginnastica, il ginocchio si è subito gonfiato e ha iniziato ha darmi forti dolori! al pronto soccorso mi hanno detto che c’era un trauma contusivo-distorsivo e dopo aver fatto le radiografie mi hanno mandato in un altro pronto soccorso più specializzato dove mi hanno trovato una contusione da li mi hanno messo un bendaggio della crema mi hanno detto di stare a riposo e tornare al bisogno. Dopo un paio di settimane il ginocchio si è gonfiato ulteriormente dandomi sempre dolore soprattutto a caricarci sopra e di conseguenza a camminare, da li ho prenotato una visita ortopedica-specialistica. Il 21/12/2006 mi sono recata a questa visita dove mi hanno praticato un artocentesi e mi hanno tirato fuori 40cc di liquido sinoviale e mi hanno detto di tenerlo a riposo per circa 15 giorni x vedere se si sgonfiava e poi tornare per un controllo! il ginocchio si è leggermente sgonfiato anche se non del tutto però a camminare mi procura come dei forti tironi appena sotto la rotula e lateralmente a questa (dalla parte interna del ginocchio). cosa posso fare? cosa può essere? si può essere riformato il liquido? e a cosa sono dovuti quei forti tironi?
    inoltre io ha questo ginocchio ho la malattia di osgood schlatter! può centrare qualcosa? e mi hanno anche detto che il ginocchio non è in asse e che bisognerebbe ricorrere ad un intervento correttivo! cosa vuol dire? in che cosa consiste?
    Attendo una vostra risposta al più presto...
    grazie mille Elisa!




  2. #2
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006
    Questa è la mia ultima risonanza 22/04/2005:
    -apprezzabile discreta falda di versamento intrarticolare all’interno del recesso sinoviale sovrarotuleo
    -modestissima impregnazione del rivestimento sinoviale del recesso sovrarotuleo, nei settori laterali e mediali
    -modesto edema del midollo che occupa la spingiosa del condilo femorale mediale, subito al di sotto del terzo prossimale del legamento collaterale mediale
    Apprezzabile discreto ispessimento del tratto inserzionale distale del tendine rotuleo con irregolarità e frammentazione parziale dell’apofisi tibiale anteriore ( malattia osgood-schaltter)
    -alcuni setti fibrosi sono riconoscibili nel contesto del corpo adiposo di Hoffa.
    Attendo una vostra risposta al più presto...
    grazie mille Elisa!




  3. #3
    professionista non più iscritto (id: 23679)
    CARA SIG.RA ELISA
    DA CIò CHE MI SCRIVE, IL CONSIGLIO DEL COLLEGA NON è SBAGLIATO LEI PER UN MESE DALL'INCIDENTE AVREBBE DOVUTO CAMMINARE CON TUTORE BLOCCATO A 20° DI FLESSIONE E CON DELLE STAMPELLE,CIò LE AVREBBE DATO GIOVAMENTO ANCHE PER LA SOFFERENZA DEL TENDINE ROTULEO (M. DI OSGOOD-SCHALATTER) AFFINCHE SI RISOLVESSE LA CONTUSIONE OSSEA, ANCHE PERCHè NON SI PUò INTERVENIRE ANCHE SE IN MINI-INVASIVITà (ARTROSCOPIA)IN UN GINOCCHIO CON CONTUSIONE OSSEA, E DOPO UN CICLO DI FIOKINESITERAPIA.
    AL TERMINE DI CIO E COMUNQUE NON PRIMA DI UN MESE E MEZZO
    DOPO UNA VISITA SPECIALITICA SI SAREBBE DOVUTO DECIDERE IL DA FARSI: CONTINUARE CON LA FKT OPPURE EFFETTUARE UAN ARTOSCOPIA DI GINOCCHIO PER OSSERVARE DIRETTAMENTE EVENTUALI LESIOLI CAPSULOLEGANETOSE O CARTILAFINEE.
    SPERANDO DI ESSERLE STATO DI AIUTO,
    LE PORGO I DISTINTI SALUTI.
    DR ALESSANDRO BOLLANTI

  4. #4
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006
    grazie mille! mi è stato molto di aiuto!
    volevo solo chiedere un ultima cosa! siccome appunto mi è stato detto che una volta sgonfiato il ginocchio c'era forse da ricorrere a un intervento correttivo perchè il ginocchio non è in asse, non è che per cortesia mi potrebbe gentilmente spigare in che cosa consiste? grazie elisa



  5. #5
    professionista non più iscritto (id: 23679)
    CARA ELISA,
    LA CONFORMAZIONE DELLE GINOCCHIA VARIA CON IL SESSO, LE DONNE HANNO GENERALMENTE LE COSIDETTE GAMBE AD X CIOè TENDONO AD ANDARE ALL'INTERNO, GLI UOMINI HANNO UNA CONFORMAZIONE VARA, COME QUELLE DEI GIOCATORI DI PALLONE. NEL SUO CASO ESSENDO DONNA PENSO CHE CI SIA UNA CONFORMAZIONE AD X CHE I COLLEGHI RITENGONO TROPPO ACCENTUATA E LA VOGLIONO CORREGGERE PER ATTENUARE FASTIDI ED AVENTUALI PROCESSI ARTROSICI PRECOCI...PER NON ENTRARE TROPPO NEI DETTAGLI PRETTAMENTE TECNICI SI TRATTA DI "ADDRIZZARE" OVVERO FARE UNA OSTETOMIA CORRETTIVA, FRATTURANDO L'OSSO E APPLICANDO UNA PLACCA SUL SITO DI FRATTURA PER DARE AL GONOCCHIO ( ARTO INFERIORE IN TOTO)UN ASSE PIù "RETTILINEO" POSSIBILE. COMUNQUE VISTO LA SUA GIOVANE ETà LE CONSIGLIO DI FAR VALUTARE OBIETTIVAMENTE E RADIOGRAFICAMENTE LA SITUAZIONE AD UN COLLEGA DI TRENTO ESTRANEO ALLA COSA E SENTIRE ANCHE IL SUO PARERE...
    CORDIALI SALUTI
    DR ALESSANDRO BOLLANTI

  6. #6
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006
    capito grazie mille!!




  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006
    sono andate al mio ospedale!!, e mi hanno praticamente detto l'opposto di quello che mi era stato detto la volta prima dallo stesso medico pergiunta! mi hanno detto che il ginocchio è apposto! che i dolori che sento ovvero laterali interni sono normali, come il dolore che sento non appena appoggio il ginocchio tra la tibia e la rotula e la tibia sono dovuti al fatto che ho tenuto il ginocchio troppo fermo! ora mi hanno detto che devo fare 1 po di cyclet e se entro 10 giorni non passa fare 1 risonanza! mi sono però accorta che camminando il mio ginocchio tende sembre ad andare verso l'esterno procurandomi un forte dolore! mi saprebbe siegare la cosa! e se secondo lei il fatto che prima dovevo fare un intervento per rimettere in asse il ginocchio e pra non più e normale? grazie mille elisa



  8. #8
    professionista non più iscritto (id: 23679)
    CARA SIG.RA ELISA
    MI TROVA D'ACCORDO CON IL FARE LA RISONANZA MAGNETICA, QUESTI CEDIMENTI ARTICOLARI CHE LEI RIFERISCE POTREBBERO DIPENDERE O DA UNA LESIONE MENISCALE,CARTILAGINEA O DEL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE. MA A QUESTE SUPPOSIZIONI SOLO LA RM POTRA' DARE DELLE INDCAZIONI E QUINDI LA FACCIA.
    PER QUANTO RIGUARDA L'ASSE DEL GINOCCHIO NON SO CHE DIRLE IO NON L'HO MAI VISITATA E TANTOMENO VISTO MAI ESAMI STRUMENTALI E PERCIO' MI ATTENGO SOLO A QUELLO CHE LEI SCRIVE E QUINDI IL MIO RIMANE SOLO UN PARERE.
    MI CONTATTI DOPO AVER FATTO LA RM E LE RADIOGRAFIE DEGLI ARTI INFERIORI E MAGARI ME LE SPEDISCA, SAPRO' DARLE UN GIUDIZIO PIU' ATTENDIBILE MA RIMANE SEMPRE UN PARERE PERCHE NON POSSO VISITARLA

    CORDIALI SALUTI
    DR A. BOLLANTI

  9. #9
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006
    ok allora appena ho fatto la risonanza magnetica le faccio avere il referto! intanto la ringrazio per la sua cortese attenzione!!...



  10. #10
    professionista non più iscritto (id: 23679)
    CARA SIG.RA
    SE DECIDE DOPO AVER ESEGUITO GLI ESAMI DI FARMELI VEDERE, LA PREGHEREI DI INVIARMI NON SOLO IL REFERTO MA ANCHE LE IMMAGINI.

  11. #11
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006
    volentieri ma come faccio ha inviarle le immagini della risonanza se si vedono solo controluce?...



  12. #12
    professionista non più iscritto (id: 23679)
    perche a Roma e nene mio studio non c'è luce?

  13. #13
    professionista non più iscritto (id: 23679)
    Cara Sig.ra Elisa
    forse c'è stato un fraintendimento riguardo le sue immagini RX e di RM.quando intendevo di spedirmele intendevo per posta ordinaria, e non per e-mail, presso la Casa di Cura dove lavoro e dove faccio studio.
    Resta il fatto che magari prima di spedire tutto mi faccia un colpo di telefono.
    Cordiali saluti
    Dr A. Bollanti

  14. #14
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006
    Questa è la rm che ho fatto però non ho capito niente e volevo chiedere se qualcuno gentilmente me la poteva diciamo tradurre e dirmi se c’era qualcosa!

    RISONANZA MAGNETICA GINOCCHIO DX:
    l’esame fa rilevare comparsa di aree disomogenee di alterato segnale a carico del versante ventrale dell’epifisi prossimale della tibia specie nel versante mediali compatibili in rapporto a raccordo anamnestico di pregresso traumatismo per lesioni da impatto che determinano lieve sfumatura del profilo corticale specie nel versante mediale; utile controllo tra 30 gg. Discreto versamento in sede articolare localizzato specie a livello del recesso sotto-quadricipitale ma in misura discretamente evidente anche al davanti delle spine tibiali. Regolari le fibro-cartilagini meniscali. Nella norme le strutture del pivot centrale e le restanti componenti capsule-legamentose. Lo spessore della cartilagine a livello dei compartimenti ossei esplorati è regolare. Il tendine rotuleo presenta aumento di spessore a livello del tratto inserzionale distale in esito a pregesso del morbo di osgood schlatter; la borsa sinoviale pretibiale non risulta dilatata.

    Allego anche la precedente con M.D.C.:
    Nella precedente fatta con M.D.C. dopo la somministrazione del m.d.c. si assisteva a modestissima impregnazione del rivestimento sinoviale del recesso sovrarotuleo, nei settori laterali e mediali; modesto edema del midollo che occupa la spongiosa del condilo femorale mediale; apprezzabile ispessimento del tratto inserzionale distale del tendine rotuleo con irregolarità e frammentazione parziale dell’apofisi tibiale anteriore (malattia osgood schlatter)!

    Aspetto gentilmente una risposta al più presto! Grazie mille Elisa!!....




  15. #15
    professionista non più iscritto (id: 23679)
    Cara Sig.ra Elisa
    come da referto della RM lei sul versante mediale del suo gionocchio presenta ancora una lesione da impatto (per tradurle in poche parole ha preso una botta forte sul ginocchio),l'unico rimedio è il riposo,solo attività quotidiane, sino a quando la lesione non sia guarita. per il resto rimaniamo d'accordo come in precedenza

    cordiali saluti
    DR. A.Bollanti

    nb il giudizio espresso è solo un parere perchè non preceduto da vista


Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07/01/2007, 23:37
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03/02/2007, 08:32
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 31/03/2007, 22:17
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08/04/2007, 00:00
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 29/04/2007, 14:47
ultima modifica:  13/08/2014 - 0,16        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896