Utente 117XXX
Buongiorno,
vorrei chiedere un consiglio.
Dopo un periodo abbastanza stressante mi è subentrata una forma di ansia.
Ho assunto per alcuni giorni il lexotan, poi pensando di stare bene, ho sospeso l'assunzione e ovviamente l'ansia è tornata più di prima...
Adesso sto assumendo 20 gc di lexotan la mattina e 20 il tardo pomeriggio, aparte una settimana fa che prendevo 20 gc la mattina 20 il pomeriggio e 10 la sera(ero in attesa di esami un po' particolari)
Devo dire che non mi fanno molto effetto...

Adesso il mio medico mi ha prescritto il cipralex:partire da 1 goccia fino ad arrivare a 15 gc.
Il dubbio però mi viene perchè io soffro di reflusso e gastrite e al momento sto assumendo Lucen e nel "bugiardino" è sconsigliato l'uso con omeprazoli ...

Ma scrivo in questa sezione perchè invece mi è stato consigliato anche di continuare con il lexotan e integrarlo con il TONDINEL H 20 gc x 3 al giorno,andando a scalare il lexotan un po' alla volta...

Io avrei un po' di paura ad iniziare il cipralex...
Che mi consigliate???

Grazie mille

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente, tutti questi accorgimenti devono essere decisi dal suo medico curante che valuterà, a seconda dell'evolversi dei suoi sintomi, come e quando scalare la terapia farmacologica. Il Tondinel inoltre agisce solo a livello sintomatico e non può costituire una terapia curativa nel lungo termine.
Lei innanzitutto dovrebbe prendere la decisione di affidarsi alla medicina non convenzionale o a quella convenzionale e poi seguire le indicazioni che le darà il medico specialista che avrà deciso di contattare.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta.

Il mio medico di base purtroppo non ha in grande considerazione la medicina non convenzionale...

Io vorrei smettere di prendere ansiolitici e passare a cure alternative.

Il mio dubbio era se inizio l'assunzione del Tondinel posso interrompere subito il lexotan o devo farlo gradualmente?

E poi cosa ne pensa lei del Tondinel?

Grazie mille
[#3] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Io sono un omeopata unicista cioè prescrivo solo un rimedio alla volta per cercare di curare la persona nella sua totalità mentre il Tondinel è un insieme di vari rimedi omeopatici prescritti solo per il singolo sintomo/disturbo. Non ho nessuna fiducia in questo medicinale e non lo prescriverei mai ma questa è solo la mia opinione.

Se ha deciso di smettere i farmaci comunque le consiglio vivamente di evitare il fai-da-te e di rivolgersi ad un medico competente esperto in medicine non convenzionali (omeopata o omotossicologo) che la segua nel tempo. Sono cose delicate e le cure vanno sempre strettamente individualizzate.

Cordiali saluti