Utente 711XXX
Salve, scrivo per chiederVi una informazione riguardo all’uso dell’integratore Spergin Q10.
Alcuni giorni fa ho fatto uno spermiogramma e spermiocoltura ed è risultato, secondo l’andrologo dal quale sono andato, tutto sommato nella norma anche se la “quantità” è un po bassa o al limite e cioè 2 ml circa. Considerato ciò e visto il numero basso di tentativi di ricerca della gravidanza (da aprile 2009) l’andrologo mi ha consigliato di non effettuare al momento alcun che e di continuare a tentare per altri 3 o 4 mesi e vedere il da farsi. L’ unica cosa che devo fare visto la “quantità” un po esigua dello sperma mi ha detto di prendere Spergin q10 1 compressa al giorno per 1 mese per vedere comunque se aumenta la quantità di sperma prodotto, e naturalmente di rifare lo spermiogramma tra 1 mese,
Ora volevo sapere se questo integratore a base di arginina e carnitina può danneggiare, in queste posologie e tempi, il funzionamento dei reni o altro in quanto non che io soffra di patologie renali ma da un paio di anni trovo costantentemente “tracce di emazia” nelle urine. Dopo una serie di esami di sangue e strumentali ripetuti nel tempo (ecografie, urografie con mdc, ecodoppler vasi inferiori, esami per la prostata e svariati e ripetuti esami di sangue per la funzionalità renale) tutti con esito negativo il nefrologo dice di non capire l’origine di queste emazie che a volte appaiono a volte no a volte con tracce di albumina a volte no. Lunica cosa che ogni 4 mesi facci esami completi di urine e sangue per notare eccessive variazioni al rialzo dei paramentri.
Quindi ripeto al,la luce di ciò l’arginina potrebbe creare qualche problema?
Ed inoltre questi integratori hanno un reale effetto sulla quantità di sperma prodotto?
So che la calma in questi casi è la miglior cura ma sa io ho 39 anni e dopo alcuni tentativi mirati andati a vuoto qualche dubbio e preoccupazione mi è venuto.
Grazie.

P.s. non l’ho chiesto all’andrologo che mi ha visitato perché avevo un po d’ansia per la prima volta a questo tipo di visita per me. Ora è in ferie e rientra a settembre.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

non conosciamo per bene la sua situazione clinica , soprattutto non ci riporta l'esame del liquido seminale e quindi difficile darle un parere più mirato.

Detto questo poi l'uso di integratori, fattori antiossidanti, vitamine , aminoacidi essenziali, ecc non hanno delle indicazioni mirate e neppure controindicazioni importanti se si rispettano sempre i suggerimenti dati dal medico che le ha indicate .

A questo proposito, se possiamo fare un piccolo appunto, possiamo dire che, se si hanno speranze che il prodotto usato dia qualche "risultato" il periodo di somministrazione dovrebbe essere più lungo a 75-90 giorni.

Riconsulti con calma il suo andrologo.

Se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 711XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta tempestiva alla mia domanda. In questo momento non ho sottomano il referto dello spermiogramma per comunicarle i valori ma mi ricordo che la quantità era 2 ml circa e quindi credo nei limiti "ma basso" e quindi l'andrologo visti comunque i pochi tentativi per ora non riusciti non ci è voluto andare pesante... della serie fatti le vacanze in tutta tranquillità e a inizio settembre vediamo se con spergin a basse dosi qualcosa è cambiato. Credo comunque che verrà continuata anche dopo. La mia preoccupazione era per effetti collaterali dell'arginina (tipo quelli della creatina) sui reni i quali per ora sono ben funzionanti.
Per il resto mi ha detto di stare tranquillo e non "fissarmi" del resto sono solo all'inizio.
Inoltre le volevo chiedere se la compressa di spergin va ssunta a stomaco pieno o vuoto ed in particolari pediodi della giornata. Non me lo ha specificato o non me lo ricordo.
Grazie in anticipi e spero che a settembre non ne abbia più bisogno.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

2ml di volume è considerato un valore nei limiti ma più importanti sono gli altri parametri che comunque penso il suo andrologo ha già attentamente valutato

Poi l'indicazione di solito data, per quanto riguarda il farmaco, è di assumerlo lontano da pasti a qualsiasi ora, possibilmente sempre quella.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com