Utente 123XXX
Buon giorno,
avrei bisogno di alcuni consigli riguardo all'eritema solare.
Circa 4 anni fa mi è comparso per la prima volta l'eritema solare, su tutto il corpo, l'unica parte non colpita era la schiena e il viso (per farle capire l'intensità Le dico che mi compariva anche sulle mani e sui piedi.
Sono andata da un dermatologo che mi ha prescritto degli integratori a base di Betacarotene(di cui non ricordo il nome), una crema (la roche-posay lipikar baume)da mettere la sera e di espormi al sole con una qualsiasi crema solare protezine 30. Ma nonostante ciò non ho avuto alcun miglioramento, anzi la crema la roche-posay mi dava un pò di fastidio, senza portarmi sollievo.
Tre anni fa sono andata in farmacia, ponendo il mio problema, e la farmacista mi ha dato la protezione solare della BioNiky protezione 50+, Solecap come integratore alimentare e l'Aloe Vera 100% da mettera la sera. Con questa soluzione ho trovato dei piccoli miglioramenti, ma l'intensità era comunque alta.
L'anno scorso sono andata anche in erboristeria e mi ha dato il ribes nigrum (50 gocce al giorno e nel periodo di esposizione 50 gocce 2 volte al di), ho continuato comunque a prendere solecap.Anche in questo caso ho trovato un miglioramento, ma molto lieve.
Quanluno mi ha detto che potrebbe essere anche l'effetto della pillola, ma ho smesso di prenderla da piu di 3 anni.
Tra circa 10 giorni, dovrò andare al mare.
Mi potete dare altri consigli in merito.
Ringrazio anticipatamente per la sua corteasia.
[#1] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro
28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
potrebbe trattarsi di una sensibilità alla fotoesposizione oppure di altre forme di fotodermatite.Consiglierei una esposizione graduale con fattori protettivi inizalmente alti e da scalare in seguito.Inoltre alcuni integratori per bocca possono aiutare nel ridurre l'entità dell'eritema.
Le consiglio però se possibile di far valutare l'entità del problema nel momento in cui si dovesse ripresentare ad uno specialista in quanto gli approcci tentati servono a risolvere momentaneamente il problema ma è necessario capire qualora possibile la causa determinante per cui potrebbe anche essere utile impostare degli esami ematochimici mirati.