Utente 123XXX
salve sono un ragazzo di 29 anni e un po d anni fa ahime' in preda ad una sciocca crisi di inferiorita ho fatto il possibile per subire un doppio intervento per aumentare la lunghezza e la circonferenza del mio pene.. ma in seguito alla recisione del legamento sospensorio a distanza di anni ho avvisato solo la riduzione del numero di erezioni oltre che un erezione meno prestante e di conseguenza meno soddisfacente per me e la mia compagna.. per questo in seguito a varie ricerche vi chiedo se e possibile ricreare il legamento con la proloterapia o attendendo 5 anni o giu di li sperare nell esito positivo dell impiego delle cellue staminali per la ricostruzione dei legamenti lesi in seguito ad attivita sportive praticate a livelli agonistici.vi ringrazio per la cortese attenzione..attendo con ansia una risposta.. e mail: sinthex@hotmail.it grazie a presto..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile giovane,
il problema ha diverse sfacciattetture per le quali potrebbe rendersi necessario un approccio congiunto chirurgco plastico-andrologo. La ricostruzione del legamento sospensorio è possibile e si esegue in quei casi in cui durante l'erezione il pene è diretto verso il basso creando difficoltà nei rapporti. Sulla riduzione del numero delle erezioni è indispensabile il consulto andrologico
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
www.claudiobernardi.it
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

oltre alle informazioni ricevute dal collega chirurgo plastico Bernardi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate sul tema difficoltà ad avere una regolare rigidità, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com