Utente 328XXX
Ciao a tutti, mia moglie (aa.40) soffre da sempre di cisti sebacee nel cuoio capelluto, ne ha tolte molte, ma non le era mai capitato che a seguito dell'asportazione di una cisti, nella zona interessata, non stanno più crescendo i capelli. Solo in una piccola parte sono cresciuti alcuni fili di capelli (due peli per ogni bulbo). Siamo andati da un dermatologo che le ha detto che è permanente. Alla fine le ha dato una lozione "Anatrofine" da frizionare in piccole quantità, mattina e sera, solo nella parte interessata. Comunque il dermatologo non ci ha dato molte speranze se non un intervento da fare presso un chirugo plastico per tagliare il lembo di cuoio senza capelli e restringere la zona avvicinando i capelli. Scusate ma non ricordo bene la dicitura tecnica.
Volevo gentilmente chiedervi se ci sono altri metodi indolore.
Infine faccio presente che mia moglie ha altre 4 cisti, di cui due esplose, sulle quali il dermatologo ha prescritto di mettere "Dermomycin crema" la mattina e "Crystacide crema" la sera. Cosa consigliate ?
Grazie anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
caro amico,
quello che mi descrivi può essere un esito cicatriziale dovuto alla sportazione della cisti. questo determina una alopecia localizzata irreversibile. l'intervento di asportazione della cute senza capelli con avvicinamento dei margini mediante sutura chirurgica potrebbe essere l'unica possibilità.
non esisitono altri metodi indolori realmente efficaci.
saluti cordiali

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Concordo con il Collega.
Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Massimiliano Siddi
24% attività
0% attualità
8% socialità
OLBIA (SS)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Gentilissimo utente, concordo pienamente con il parere dell'Egregio dott. Stante, trattasi di un'alopecia cicatriziale post chirurgica e pertanto una soluzione potrebbe essere quella proposta dal suo dermatologo di fiducia.
Cordiali saluti