Utente 237XXX
gentili Dottori avrei una domanda da porvi:tra un valore tpha di 40.000 e uno da 10.000
ovviamente in 2 persone diverse, si riesce a capire da tale valore quale delle due e' un'infezione meno recente? grazie e cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

più è basso il valore del TPHA meno è recente l'infezione da SIFILIDE: questo in termini probabilistici, i quali sono inficiati da molteplici e complesse variabili (risposta immunologica dell'ospite in primis) da tenere sempre presente.

Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Teoricamente e' come dice il collega Laino, i valori hanno un picco a ridosso dell'infezione e poi via via decrescono, quindi un valore maggiore indicherebbe infezione recente e un valore minore indicherebbe infezione frusta. Questo e' sicuramente vero longitudinalmente nel singolo individuo.

Dati due individui diversi, in pratica non e' prudente dire chi ha contagiato chi sulla base del TPHA, per due motivi:

1) ognuno reagisce all'infezione producendo anticorpi in modo piu' o meno brillante (variabilita' biologica)

2) fra un titolo di 1:10000 e uno di 1:40000 ci sono solo due diluizioni di differenza (si titola al radodppio). Le reazioni sierologiche hanno sempre una incertezza di +/- una diluizione, e quindi se un esito fosse per difetto e l'altro per eccesso, i due valori biologici "veri" sottostanti potrebbero anche essere simili (incertezza analitica).

P. Bianchi