Utente 124XXX
Salve dottore,
sono un ragazzo di 30 anni, 175xpeso variabile fra i 69 e i 72 kg,pressione nella norma,ansioso,vita abbastanza sedentaria, fumo quasi niente (5/6 sigarette a settimana ma nemmeno).
Dal 1999 accuso periodicamente una fitta al centro del petto di un secondo che mi lascia senza fiato, come una coltellata.
da quella data ho fatto 4 elettrocardiogrammi (l'ultimo a marzo 2009) ed è tutto a posto, tranne per un blocco di branca dx incompleto che sapevo gia' di avere.
Oltre a questo, negli ultimi 4/5 anni, se vado a giocare a calcio dopo un periodo di inattivita', la prima volta ho formicolii allo stomaco e nausea che mi fanno interrompere il gioco e che durano 10 minuti, per poi scomparire e non comparire piu' le volte successive.Inoltre, sempre da 4/5 anni (questo quasi sempre) dopo una partita accuso tosse secca che dura 15/30 minuti e che poi svanisce.
Sono molto ansioso e recentemente ho letto cose sull'aneurisma dell'aorta e vorrei qualche rassicurazione al riguardo.Ovviamente riconosco che questi sintomi possono essere dovuti anche a problemi di poco conto.
La ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
L'aneurismo aortico è una dilatazione dall'aorta che puo' colpire il vaso lungo tutto il proprio decorso. Il primo tratto (aorta ascendente) generalmente è esplorabile anche durante un ecocardiogramma, per cui lei avendo già eseguito piu' volte tale esame , non dovrebbe esserne affetto. Per l'esplorazione dei tratti più distali è meglio l'esecuzione di altri esami (TAC e/o RMN), che tuttavia devono essere eseguiti solo quando è rilevante il sospetto della dilatazione aortica e tale sospetto puo' essere avanzato solo dopo una accurata cvisita clinica. A disposizione per ulteriori consulti