Utente 681XXX
buongiorno, due giorni fa ho ritirato le analisi del sangue per controllare l'andamento dei valori a seguito di una dieta dimagrante, la quale mi ha fatto perdere 7 chili in 2 mesi e mezzo.Precedentemente, avevo effettuato delle analisi il 20 marzo che mostrava un valore del colesterolo totale per a 241.Le ultime analisi ritirate oggi mostrano un valore di 246.Altro valore anomalo: la glicemia e salita da 105 a 115(fino a 110 valori nella norma). Inoltre la creatinina ha mostrato un valore di 1,4 a fronte di un valore riscontrato a marzo di 1,16.Gli esami delle urine hanno mostrato valori totalmente nella norma. Considerando che avevo deciso di intervenire con un regime alimentare proprio per combattere il colesterolo, sono rimasto estremamente sorpreso dell'esito delle analisi. Faccio presente che ho 32 anni, alto 1,76m ed attualmente peso 74 chili a fronte di 81 alla fine di maggio.poichè non ho modo di parlarne con il mio medico curante in quanto assente, considerando per altro che la mia dieta prevedeva una quantità minima di carboidrati (70g al giorno di pasta e 50g di pane alla sera) e grassi praticamente assenti, avrei bisogno di sapere a cosa può essere dovuto questo passaggio anomalo di valori tutti tendenzialmente al rialzo. Ripeto: glicemia da 105 a 115, colesterolo totale da 241 a 246, creatinina da 1,16 a 1,4.e cosa dovrei fare al ritorno del mio medico curante. Ringrazio sin d'ora.
Un saluto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Flavio Borgomastro
28% attività
4% attualità
16% socialità
MOLFETTA (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
gentile utente,
in parte la dieta ipoproteica in parte una possibile maggiore concentrazione ematica al momento del prelievo da disidratazione( si suda molto e si beve poco!) ,potrebbero essere la causa dell'percreatininemia.
Tuttavia è giusto che lei si rivolga al suo medico curante,ci sarà sicuramente un sostituto,che valuterà complessivamente il quadro e sicuramente le consiglierà di ripetere le analisi del sangue
Distinti saluti