Utente 123XXX
Grazie per avermi ascoltato, da circa 8 mesi accuso dolori all'inguine sn e più fortified a dx dove sono gia' stato operato per ernioplastica 15 anni fa. Da diverse ecografie eseguite in questo periodo e' emersa una ernia inguinale a sn e calcoli renali di 3/5 mm. In seguito da una Eco scrotale si evidenzia un probabile varicocele a sn e leggero idrocele. Tra I due urologi interpellati, nessuno dei due ha dato importanza ai calcoli e uno di questi, con l'ecografo non ha rilevato nulla di cio' ma anzi ha riscontrato una mobilita' eccessiva dei testicoli in sede inguinale, il quale consiglia il fissaggio dei testicoli. L'altro invece, ritiene Che si tratti di varicocele di II grado al solo tatto manuale e mi prescrive una cura di antibiotico e antiinfiammatorio. Dopo la cura di 10 gg I sintomi compaiono nuovamente, sopratutto a dx dove notorious una torsione del testicolo quando lo scroto si restringe, prima che questi entrino nell'inguine. Al 4 e al 6 mese ho subito una certa difficolta' erettiva, di cui l'urologo ha eseguito una Eco penieno con risultato negativo in ogni sua parte. Chiedo a voi cosa puo' causare cio' e se e' il caso di sottoporsi a ulteriori indaggini, su una diagnosi un po incerta. Faccio presente che il mio lavoro mi porta a stare a lungo in piedi e fare sollevamenti di pesi, ma nonostante tutto il problema e' apparso solo ora nei miei 42 anni. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente il fatto che il dolore sia passato com gli anti infiammatori può farci pensare che tutto sia dovuto ad un epididimite cronica
[#2] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille x avermi risposto, vi chiedo un'ultima informazione. Secondo la Vs esperienza, e' il caso di accertare la epididimite o quant'altro con un ecocolordopler o uno spermiogramma? Vorrei conoscere la correlazione tra il dolore inguinale specie sulla cicatrice dell'intervento e il testicolo dx, con l'evidente ingrossamento dei condotti venerei e spermatici di sn, sebbene questi sintomi siano ben tollerati, tutt'altro che a dx che tende ad interessare anche la coscia. Mi consigliate gli interventi x fissaggio dei testicoli e quali sono i pro e i contro? Mi e' stato consigliato anche un controllo del rachide, di cui una RM ha evidenziato delle discopatie in L5 C2 e angiomini in S4. In ultimo vi riferisco di non aver mai avuto coliche renali o episodi di appendicite. Grazie ancora