Utente 124XXX
Gentili Dottori,
sono una ragazza di 20 anni, alta 1,70cm, peso 62kg, carnagione scura, capelli neri e lunghi. Vi scrivo per un problema di presunto irsutismo o ipertricosi. Lamento una eccessiva pilificazione nelle zone del corpo che seguono:
gambe, coscie, natiche, glutei, schiena, addome, pancia e braccia. Trattasi di peluria nera, lunga, folta e ispida. Per ovviare a questo problema estetico, che per me è diventato anche un problema di ordine psicologico, sono costretta a ricorrere alla ceretta ogni 20 gg. Stanca delle continue sedute presso la mia estetista di fiducia, ho deciso di risolvere il problema da un punto di vista prettamente medico-scientifico. Ho eseguito una visita presso il mio Medico di base, il quale mi ha prescritto una ecografia pelvica e gli esami del sangue per verificare i valori degli ormoni. Di seguito, riporto quanto da referto:
- aspetto del siero: NORMALE
- Ormone LUTEINIZZANTE Plasmat. 6.7 mU.I./mL
- Ormone FOLLICOLO STIMOLANTE 6.5 mU.I./mL
- PROLATTINA PLASMATICA 22,5 ng/mL
- TIROXINA LIBERA (FT4) 10,4 pg/ml
- ORMONE TIREOSTIMOLANTE T.S.H. 2,19 micrU/ml
- 17-Beta-ESTRADIOLO Plasmatico 58,9 pg/ml
- TESTOSTERONE Totale Plasmat. 1,2 ng/mL
- DIIDRO-TESTOSTERONE Plasm(RIA) 415,0 pg/mL
Ad oggi, non ho ancora eseguito l'ecografia.
Domande:
1) La Medicina non convenzionale, può, attraverso un'apposita cura, fare rientrare il valore del TESTOSTERONE e del DIIDRO-TESTOSTERONE?
2) Non vorrei ricorrere all'assunzione della pillola anticoncezionale, ma riuscirò a risolvere il problema estetico dell'eccessiva pilificazione? Se si, quanto tempo ci vorrà?
3) Vorrei sapere qual'è lo specialista più indicato per la risoluzione del mio problema? (ginecologo, endocrinologo, omeopata, ecc...)
Grazie per l'attenzione che mi presterete.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
rispondo alle sue domande in ordine inverso.

n.3) Le consiglio di sottoporsi a visita specialistica endocrinologica innanzitutto per la definizione diagnostica accurata.

Laddove desideri intraprendere una terapia omeopatica per la patologia diagnosticata è opportuna la visita di un medico omeopata che potrà rispondere in maniera individuale alla sua domanda n.2.

n.1) E' possibile in medicina non convenzionale, con l'omeopatia e con l'agopuntura, interferire sull'attività delle ghiandole endocrine ed avere azione terapeutica su alcuni tipi di patologie; è evidente che è necessario approfondire la diagnosi per poterlo fare correttamente.

Cordiali saluti.