Utente 124XXX
Gentili Medici, ho 32 anni e da circa 2 anni sto con una ragazza. Abbiamo sempre fatto sesso, soprattutto in macchina, e non ho mai avuto problemi di erezione. In questi giorni abbiamo deciso di farlo per la prima volta. Siamo stati a casa sua perchè i suoi genitori non erano in casa. Ad ogni modo non sono riuscito ad avere un'erezione soddisfacente (diciamo che ho avuto una mezza erezione). In particolare, quando mi sono infilato il preservativo l'erezione è scomparsa del tutto. La stessa sera quando tutti e due abbiamo capito che non c'era niente da fare, mi sono rilassato e sono riuscito ad avere un'erezione soddisfacente e con la masturbazione(fatta da lei) ho raggiunto l' orgasmo. Il giorno dopo si è verificata la stessa situazione, sempre a casa sua. In comune accordo abbiamo deciso di non fissarci sulla cosa e di fare del sesso normale(anche se era ovvio che se avessi avuto una buona erezione le avrei chiesto di farlo). Il risultato è che non sono riscito ad avere se non una lieve erezione con assenza quasi totale di libido anche se lei mi ha stimolato più volte e per diverso tempo. Temo che questo problema stia diventando sempre più grave e sto iniziando a preoccuparmi. Avete qualche consiglio da darmi? Vi ringrazio per la disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la sessualità ha due regole auree: tempo e spazio. Entrambi devono essere comodi e via il profilattico. Un albergo tranquillo (quelli per coppiette) una breve vacanza la aiuterà. Qualora i problemi persistessero consulti un collega.
[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta, mi sento sollevato.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia sapere se vuole.