Utente 201XXX
Gent.li medici,

faccio seguito ai miei precedenti post per chiedere, ancora, un Vs. parere.
Dopo un tentativo privo di successo di tenere a bada il mio colesterolo con il Liporem (per il quale anche Voi avevate dimostrato scetticismo). ho ricominciato, per 2 mesi ad assumere di nuovo statine, per l'appunto rosuvastatina). I fastidi all'apparato muscolare, specialmente schiena alta e collo, si sono puntualmente ripresentati. Sono andato dal mio medico che mi ha prescritto il fenofibrato, dicendomi che probabilmente le statine (tutte) mi darebbero questi disturbi. Mi ha detto di aspettare qualche giorno, per fare stabilizzare la situazione (è quasi superfluo dire che smessa l'assunzione di statine i dolori sono scomparsi) e poi provare un mese con, appunto, fenofibrato e valutare gli eventuali fastidi.
Mi chiedevo, a parte gli effetti colaterali, se il fenofibrato ha un impatto simile alle statine per il colesterolo. Il mio è un colesterolo di carattere ereditario, senza terapia a cirza 290 il totale e 200 LDL. Per fortuna l'HDL è sempre abbastanza alto, tra i 70 e i 75. I trigliceridi nella norma.

Vi ringrazio anticipatamente e Vi auguro buon lavoro e buone ferie a che dovesse ancora farle

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Non è detto che i dolori muscolari, cambando statina si debbano necessariamente presentare (Da valutare naturalmente se lei in passato ha già cambiato molecola).
I fibrati hanno una minore efficacia soprattutto sul colesterolo, rispetto alle statine
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio molto per la gentile e veloce risposta.
Mia madre, che accusa i miei stessi fastidi, si è rivolta a un cardiologo che le a prescritto un'altra statina in associazione con un'altra molecola. Ezi e qualcosa, sinceramente non ricordo il nome esatto. Molti disturbi le sono scomparsi. Io ho provato a dire al mio medico di provare un cambiamento di statina, ma lui è stato reticente. A questo punto non so se continuare come mi ha suggerito lui o consultare uno specialista.

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Credo sia indicato un consulto con lo specialista perchè potrebbe essere utile l'associazione di farmaci che utilizza sua madre.
Mi faccia sapere.
[#4] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2006
Grazie mille. Seguirò il consiglio che mi ha dato.

Buona giornata
[#5] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2006
Gent.le dottor Tidu,

dopo un periodo di circa un mese e mezzo senza assunzione di statine, in cui il mio livello di colesterolo è tornato a livelli alti (290 colesterolo totale, 190 LDL, 75 HDL, ho ripreso da 20 giorni una terapia a case di Inegy.
Devo ammettere che solo la prima settimana di terapia ho avuto di nuovo problemi muscolari di tipo muscolo-tensivo, poi la situazione si è normalizzata. Ho notato, però, dall'inizio della cura, alcuni problemi sessuali. Difficoltà a raggiungere l'erezione solita (diciamo piena) e un po' di problemi a mantenerla. Nonostante questo, ho sempre portato a termine i miei rapporti. Anche se, in questi ultimi gironi, ho notato un forte calo della libido.
Possono essere effetti della terapia in corso? Se sì, è possibile che continuando la cura questi problemi possano rientrare?

Ringrazio chiunque voglia rispondermi, augurandovi buon lavoro.
[#6] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Non sono effetti collaterali comuni della teraia con statine, mentre sono piu' frequenti con altre terapia cardiologiche come quelle con beta bloccanti. A volte tali disturb sono reversibili.
A disposizione per ulteriori consulti
[#7] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio molto, dottore. Vedrò l'evolversi della situazione e la terrò informata. Buon lavoro.

[#8] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2006
Gent.li medici,

dopo un mese e mezzo di trattamento con Inegy, ho dovuto risospendere la terapia a causa del ritorno dei dolori muscolari e contratture muscolari a carico di contratture dei muscoli paracervicali e delle spalle.
A questo punto il mio medico di base mi ha proposto l'Armolipid che, come sapete meglio di me, è un integratore. Questo può escludere effetti collaterali muscolari? Secondo la sua esperienza ha riscontrato un frequente abbassamento del colesterolo con questo prodotto. I miei valori, come da post precedenti, sono molto alti e spero che questa terapia possa portarli a livelli almeno accettabili. Nell'ultimo controllo da un cardiologo, avevo i vasi sanguigni del collo puliti. L'unico fattore di rischio che ho è il fumo. So che non è poco, ma cercherò di smettere al più preso. Ho la pressione sanguigna bassa (60/65 - 105/110), non ho eventi faniliari di ictus e infarti e faccio un'attività aerobica leggera che vorrei aumentare.
Vi ringrazio per la Vs. cortese attenzione augurandoVi buon lavoro.