Utente 473XXX
Innanzitutto chiedo scusa se ho sbagliato la sezione "specialita'".
Sono una donna di 40 anni con alle spalle una gravidanza (il bimbo è nato a dicembre 2001).
Il mio problema è l'addome.
Da dopo la gravidanza è esteticamente ORRIPILANTE.
Ora il mio dubbio è il seguente: si tratta semplicemente di accumulo di grasso o potrebbe essere qualcosa di più preoccupante (es. cedimento della parete addominale)? So che non potete rispondermi voi via interenet, quello che vi chiedo è se c'è qualche sintomo che mi aiuti a capire e anche a che tipo di specialista mi devo rivolgere.
Il dubbio mi sorge perchè io sono sempre attenta all'alimentazione (praticamente sono sempre a dieta) ma non vedo risultati. Ed ogni singolo etto che metto si va sempre a posizionere solo lì. Ero riuscita a dimagrire ma SOLO con il digiuno quasi completo (mangiavo solo 1 yogurt al giorno). E capite anche voi che non è possibile non mangiare.....
Non faccio sport e lavoro in ufficio. Vedo comunque tante donne con il mio stile di vita, la mia età, anche con più di una gravidanza alle spalle che non presentano il mio problema fisico. Vi prego di rispondermi.....questa cosa mi stà rovinando la vita. Mi sento in imbarazzo ogni volta che esco di casa....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
A volte e' una questione legata all'alimentazione, altre volte e' la costituzione di ciascuno di noi che, con l'avanzare dell'eta', puo' giocare brutti scherzi...
Per prima cosa dovrebbe fare una dieta bilanciata: eviti quelle fai-da-te o che si trovano sulle riviste estive, che creano soltanto disordini e squilibri metabolici, e si rechi piuttosto da un dietologo che possa seguirla con la necessaria professionalita'.
Per quanto riguarda l'addome il problema e' duplice: potrebbe esserci dell'adipe della parete, per il quale senz'altro sarebbe competente un Chirurgo Plastico, ma non possiamo escludere, senza una visita, che esista appunto un cedimento della parete o semplicemente delle dilatazioni delle anse intestinali che fanno crescere il suo volume.
In sintesi e' consigliabile chiedere per prima cosa un consulto ad uno Specialista in Chirurgia Generale, al fine di escludere qualunque patologia a carico dell'addome. Se poi resta soltanto il problema estetico in seguito, e dopo una dieta corretta, potra' prendere appuntamento in un Centro di Chirurgia Plastica per decidere il da farsi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 473XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille.
Era proprio la risposta che mi serviva.
Ora prenderò appuntamento con uno specialista in chirurgia generale e poi vedremo l'esito.
(per inciso la dieta mi è stata indicata da una dietologa.......perso qualche chilo ma il problema addominale rimane. SOLO con il digiuno era decisamente migliorato)
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
E' evidente che con il digiuno si dimagrisce in poco tempo: il problema e' che non e' un dimagramento armonico, e sono tutti chili che, cosi' come li ha persi, altrettanto rapidamente li riprende; rischiando nel frattempo guai peggiori. Una dieta bilanciata richiede invece pazienza e dedizione, ma i risultati possono essere duraturi nel tempo; e soprattutto non mette in pericolo la sua salute!
Ci tenga aggiornati con le notizie che le dara' il Chirurgo.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 473XXX

Iscritto dal 2007
Non facendo esercizio fisico e avendo un lavoro sedentario non posso pretendere certo di avere un addome da pin-up. Il mio dubbio nasce dal fatto che ho una pancia da donna incinta di 5 mesi, mentre il resto del corpo è abbastanza normale; non sono uno stecchino ma nemmeno grassa (sono alta 1.70 e peso 64 kg). E francamente la cosa mi lascia perlomeno perplessa......
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Per questo sara' bene sentire cosa ne pensa un Chirurgo: proprio per verificare se non vi siano patologie degne di nota.
Cordiali saluti