Utente 240XXX
Gentili dottori,
sono il papà di un bimbo di 8 anni al quale non scende la pelle del prepuzio nonostante si autopratichi la ginnastica consigliatami dal pediatra.
Due anni fa gli prescrisse una crema a base cortisonica e dopo un mese di applicazioni la pelle scendeva di più ma non completamente.
Ora il glande rimane completamente coperto anche tirando la pelle.
Vorrei evitare se possibile di sottoporlo a circoncisione se solo ci fossero altri trattamenti da poter praticare prima.
Chiedo un vostro autorevole consiglio.
Cari saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore 24092,

se il ragazzo non lamenta particolari disturbi urinari potrebbe essere utile risolvere il problema della circoncisione alla adolescenza
Spesso il problema può risolversi spontaneamente
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Nino Pignataro
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
in accordo con il collega Dr. Pozza direi che un atteggiamento di attesa è consigliabile ( fermo restando non abbia delle postiti o balanopostiti recidivanti). Pur tuttavia, per aiutare la "fisiologia", Le consiglio di applicare l'unguento a base a mometasone furoato e di insistere, senza creare lacerazioni, nello scivolamento naturale. La possibilità di risoluzione spontanea è abbastanza elevata. Buona domenica.
Dr. Nino Pignataro. Urologo
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
a mio modo di vedere trovo pericoloso l'uso e l'abuso di pomate cortisononiche per la presenza di una fimosi serrata come quella che Lei ha descritto nel caso del Suo bimbo. Inutile e pericolo fare ginnastica forzata del prepuzio: il risultato non può che essere quello di microlacerazioni progressive, quindi conseguenti microcicatrizzazioni ed in definitiva aggravamento della fimosi. Senza considerare l'altissimo rischio di patologie flogistiche balano-prepuziali.
Scusi ma a che scopo? Io credo sia opportuno che Lei consulti un Chirurgo Pediatrico e che faccia circoncidere il suo bambino. La soluzione sarà definitva e soddisfacente per tutta la vita.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema del piccolo ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO

[#4] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
concordo con il Collega Prof. Martino sulla scarsa utilità di impiegare in cronico pomate, in particolar modo a base cortisonica.
Vero è per contro che molte fimosi prepuziali si risolvono spontaneamente ma francamente mi sembra già un pò grandino per poter auspicare ad una risoluzione spontanea. Capisco l'apprensione di un padre verso il proprio figlio e la paura di un intervento chirurgico ma mi creda se vi rivolgete ad una Struttura competente la procedura non sarà particolarmente impegnativa e otterrà un buon risultato sia funzionale che estetico.

Un cordiale saluto
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
anch'io concordo con il prof Martino sulla inutilità e dannosità della ginnastica forzata sul prepuzio e sulla necessita delle terapie cortisoniche
[#6] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore, data la situazione descritta, le consiglio di prenotare per suo figlio un piccolo intervento di postectomia che risolverà in modo rapido e definitivo il problema, arrecando al bambino anche minori fastidi di quando diventerà adolescente ed inizierà ad avere erezioni spontanee. Inoltre la scelta è sicuramente motivabile per questioni igieniche visto che il glande non si scopre per nulla. Eviti se possibile l'uso di pomate cortisoniche che possono portare poi a problemi dermatologici di altro tipo.
Tanti auguri e saluti,
dott. Daniele Masala.