Utente 125XXX
Da qualche tempo mi capita sporadicamente di notare una piccolissima fuoriuscita di "muco" dall'uretra (sembra sperma ma secondo me non lo è). Ciò avviene al max una volta alla settimana, di mattina e soprattutto se faccio pressione sul glande con le dita (oppure se ho avuto un'erezione spontanea). Spesso e in concomitanza ho anche un arrossamento del bordo del "buchino" dell'uretra.
Pensando di avere qualche infezione, sono andato dal medico di base che mi ha prescritto l'analisi delle urine e l'urinocoltura con antibiogramma.
L'urinocoltura riporta "nessuna crescita".
Dall'analisi delle urine risultano valori dentro i limiti, eccetto l'albumina: 30 mg/dl ( normale 0-15).
Il medico di base, da cui ovviamente sono tornato con il referto, mi ha detto che è tutto normale, che la presenza dell'albumina è da imputarsi all'estate... insomma che è tutto a posto e che non devo preoccuparmi.
In realtà non sono del tutto convinto, soprattutto in considerazione di quello che dicevo all'inizio... non ho dolori alla minzione, ma mi sembra che ci sia qualcosa che non va... e poi il valore dei leucociti è appena entro il limite.
Vi sarei grato se qualcuno potesse darmi qualche "dritta"...

Ecco il referto:
Colore: Oro
Aspetto: Opalino
pH 6,0 (5,5-6,5)
Glucosio 0,0
Albumina * 30 (0-15)
Emoglobina 0,00
Chetoni 0
Birilubina 0,0
Urobilinogeno 1,0 (0,0-1,0)
Nitriti Assenti
Peso Specifico 1028 (1009-1030)
Eritrociti 3 (0-15)
Leucociti 18 (0-20)
cellule epiteliali 1 (0-20)
miceti 0
Commento: alcuni urati amorfi

Da quello che ho potuto apprendere da altri consulti in questo sito, i leucociti nelle urine sono sintomo di infezione. L'urinocoltura per me è negativa: perchè allora io ce li ho così elevati, sebbene sotto la soglia massima? Non è possibile che ci siano dei batteri non visibili nell'urinocoltura? Perchè l'arrossamento della punta del glande?
Scusate la raffica di domande, ma non so se fare autonomamente altri esami (nonostante il medico di base mi abbia detto che non c'è bisogno) oppure lasciar perdere e aspettare di intervenire se la situazione si complica...
Grazie a chi vorrà rispondermi in questo periodo di ferie!
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività +52
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la presenzaa di albumina nell' urina può anche essere spia di patologia neftologica, provi a postare là la sua domanda, che è più adatto.
[#3] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottore per la risposta. La patologia nefrologica è ritenuta improbabile dal mio medico data la mia età (29 anni).
Purtroppo avevo dimenticato di scrivere un particolare e dopo aver postato la domanda avevo provato ad aggiungerlo ma finchè un medico non risponde non è possibile scrivere ulteriormente nel post. Lo faccio dunque adesso.
L'elemento che probabilmente avrei dovuto aggiugere è che ho un piccolissimo condiloma alla base del pene. Fino a un mesetto fa ne avevo un altro sotto la corona del glande ma dopo qualche settimana di permanenza si è staccato da solo (e sto aspettando che anche l'altro faccia la stessa cosa).
Può essere questa la causa dell'eccesso di albumina e dei leucociti elevati nell'urina? E in assenza di batteri nell'urina, come si spiega il muco che qualche volta esce dall'uretra se spremo il glande?
C'è una qualche possibile correlazione tra tutti questi dati che ho esposto?
Scusate il disturbo ma questi sono dati oggettivi che riscontro mentre il mio medico mi ha un po' preso per ipocondriaco dicendo che non c'è niente di rilevante...
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività +52
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Quei condilomi non voglionoi dire nulla in questo contesto. Quel muco sarebbe il caso di fare citologoia di apposizione per vedere cosaa è. Comunque direi che farsi vistare è cosa buona e giusta.