Utente 587XXX
Gentili Dottori, vi ringrazio in anticipo per la vostra attenzione e per le vostre risposte.
Sono un ragazzo di 24 anni in ottima salute, non fumatore, faccio molto sport tra cui palestra e calcio a livello agonistico,da circa tre anni soffro di extrasistole, a volte mi capita di sentire come se mi mancasse un battito, come se il cuore si fermasse e poi ritornasse a battere con un battito più forte più deciso,dopodiche torna a battere normalmente, tre anni fa mi capitavano molto spesso adesso me ne capita circa una-due al mese sempre in fase di relax.
Ho fatto una visita dal dottore di famiglia e mi ha detto di non sentire niente,dall' elettrocardiogramma per la visita della palestra era tutto apposto, l'elettrocardiogramma sotto sforzo i classici gradoni fatti per la visita per l'attivita agonistica non ha trovato niente, il mio medico mi ha prescritto un elettrocardiogramma e una visita cardiologica.
Fatto l'elettrocardiogramma, alla visita il cardiologo mi dice che il mio cuore è in ottima salute, e le conclusioni sul referto solo le seguenti.

Extrasistole semplice.
Assenza di patologie organiche cardiache.

E mi ha detto che me le devo tenere e di iniziarmi a preoccupare e tornare da lui se inizio a sentirle sotto sforzo.
Le domande che vi pongo sono queste: non c'è nessun modo per mandarle via? visto che è vero che le ho da tre anni ma ogni volta che succede mi spavento sempre, poi ogni piccolo dolore al petto e alla schiena che mi viene appena dopo penso subi al peggio o a qualcosa di brutto tipo infarto o roba del genere.
La seconda domanda è che succede nel caso le avverto anche sotto sforzo? e se mi vengono e non me ne accorgo?

Vi ringrazio per la vostra attenzione e per le vostre risposte, porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Confermo la benignità dell'extrasistolia sporadica (come da lei lamentato), soprattutto se tale evento avviene a riposo. Ci sono medicine che fanno andare via le extrasistoli, ma vista la loro non pericolosità e gli effetti collaterali di tale farmaco, si preferisce normalmente NON iniziare il trattamento farmacologico.
In caso di extrasistolia che aumenta sotto sforzo (se ne accorgerebbe con le stesse sensazioni che percepisce a riposo) occorrerebbe eseguire una nuova visita ed eventualmente ulteriori accertamenti.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 587XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottore, la ringrazio vivamente per la tempestiva ed esauriente risposta, porgo ancora cordiali saluti.