Utente 125XXX
Buongiorno,
mi chiamo Domenico e le scrivo in merito a una diagnosi fatta dai medici del mio ospedale e cioè: Angioma vascolare dei tronchi sovra-aortici, ormai sono passati 3 anni dalla diagnosi sono andato a milano, parma e proprio qua che due anni fa mi hanno effettuato una tecnica che alcoolizzava l'angioma e cosi che a due anni di distanza il problema si è riproposto creandomi qualche fastidio. I medici del mio ospedale mi hanno consigliato di asportarlo solo che c'è un problema fino ad ora mai nessuno si è preso la responsabilità di effettuare l'intervento perchè il punto e molto delicato ed è interno, con la tecnica laser mi hanno detto che non è possibile dato che è in profondità quindi bisogna intervenire chirurgicamente asportandolo.
Spero che mi diate un consiglio su cosa fare e se nel vostro centro effettuate questo tipo di interventi o se vi è gia capitato un angioma di questo tipo perchè non so piu dove rivolgermi non conoscendo centri specializzati per angiomi sia in italia che all'estero.
Grazie attendo una vostra risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

dovrebbe essere un pò più preciso sul tip di lesione è stata riscontrata e che tipo di trattamento sia stato eseguito circa due anni fa.

le nostre risposte potrebbero essere un pò più specifiche e meno generiche visto anche il tipo di strumento che stiamo utilizzando, che non sipresta affatto a questo tipo di considerazioni.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Ok le leggo il referto che mi è stato fatto 2 anni fa dal prof. Menozzi dell'Azienda ospedaliera-universitaria di Parma

DIAGNOSI: MALFORMAZIONE VENOSA REGIONE TEMPOROZIGOMATICA DX.

INTERVENTO: INTERVENTO DI ALCOOLIZZAZIONE (0,7ml) DELLA MALFORMAZIONE VENOSA.

Spero di essere stato più chiaro e ringrazio anticipatamente per un eventuale risposta grazie.
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

ritengo, ma mi sembra di scoprire l'acqua calda, che dovrà ripetere l'esame e forse il trattamento.

potrebbe tornare da coloro che già la conoscono o cercare dalle sue parti un altro centro esperto per questo tipo di problema.

qualora volesse spostarsi mi tenga informato.

cordiali saluti