Utente 124XXX
ho 51 anni, in menopausa da due, ho da almeno 10 anni frequenza cardiaca alta, ho effettuato controlli con holter dove è stata confermata una tachicardia sinusale con extrasistole. Prendo betabloccante, ma nonostante ciò mi capita di avere crisi tachicardiche con punte di 180 battiti min. Dai controlli cardiologici nn emerge nulla di significativo, ho anche preso ansiolitici poichè mi è stato detto che poteva trattarsi di ansia, ma le crisi continuano e la frequenza si abbassa solo se urino e se riesco ad eruttare. Ho ernia iatale e per curarla oltre che ad una alimentazione adeguata assumo giornalmente gastro protettore, vorrei capire che tipo di ricerche devo fare per capire la causa di questo cuore ballerino(sono anche forte fumatrice)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
gentile utente
Potrebbe essere utile eseguire un dosaggio degli ormoni tiroidei.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
gent.mo Dr Tidu, ho tralasciato di dire che ho effettuato anche controllo degli ormoni tiroidei e tutto risulta nella norma,( 10 anni fa avevo avuto una tiroide sub acuta di de curvain e da allora più o meno regolarmente ). Grazie della disponibilità. COrdialmente
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Dal momento che gli accertamenti cardiologici risultano nella norma, occorrerebbe eseguire esami volti ad escludere cause extracardiaci di tachicardia (Anemizzazione, disordini endocrinologici etc). Se anche tali accertamenti risuktassero negativi e la tachicardia risultasse sintomatica occorrerebbe potenziare, a discrezione del suo curante, la terapia farmacologica.
A disposizione per ulteriori consulti
[#4] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la tempestività seguirò il suo consiglio, Le chiedo solo in merito ai disordini endocrinologici che tipo di esami mi consiglia di effettuare. A presto
con stima
[#5] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Potrebbe essere utile un controllo della funzionalità surrenalica, ma credo sia piu' utile porre la domanda alla specialista di tale branca medica.
A disposizione per ulteriori consulti
[#6] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
grazie seguirò la sua indicazione e la terrò informato.
Cordialmente......