Utente 300XXX
Buongiorno,
da circa due anni ho un problema, prima non riuscivo a mantenere l'erezione, fino a qualche mese fà risolvevo anche con 1/2 compressa di cialis 20mg, poi son dovuto passare al viagra 100mg, raggiungo l'erezione ma dura poco e in più non è abbastanza duro come dovrebbe.Da premettere che sia per lavoro che per problemi familiari, ho sottovalutato il problema, anche perchè andava bene con la 1/2 compressa di cialis. Gli unici dati in mio possesso dalle ultime analisi era la prolatina bassa e assumo una compressa al giorno di Igroseles 100mg+25mg per la pressione alta. Non ricordo con esattezza se i miei problemi sono incominciati con l'assunzione di questo farmaco. Ora vista l'età vorrei affrontare il problema in modo serio e definitivo. Vorrei un consiglio dell'iter da seguire, fermo restando che consulterò anche un andrologo.
Vi ringrazio anticipatamente.
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,osservando lo storico dei Suoi posts,non posso che confermare la necessita' di un approfondimento innanzitutto diagnostico che possa inquadrare a 360 gradi lo stato di salute generale e sessuale,con i relativi coivongimenti ed ampliamenti verso la sponda prostatica.Il consiglio e',quindi,di consultare un esperto androogo evitando di banalizzare il problema,come fino ad ora e' avvenuto,con l'assunzione di ottimi medicinali che,pero',non hanno un'azione terapeutica.Cordialita'.