Utente 489XXX
Dottore buon giorno.

Ho fatto le seguenti vaccinazioni:
- ANTITETANICA/DIFTERICA il 27/12/1996 e fatto esame sangue il 23/02/2007 per verifica anticorpi da cui risulta 1,71 per 1,10 controllo fra 5 anni;
- MENINGITE/ANTIMENINGOCCICA il 11/12/2000;
- EPATITE A il 03/10/2000 e il 04/06/2001 con esame sangue del 23/02/2007 con antihav positivo ma non c'è scritto quando rifare il controllo;
- EPATITE B 28/12/1991, 27/01/1992, 25/06/1992 e 02/09/1997 ed esame del sangue il 15/12/2006 da cui risulta un titolo di 413 ma non c'è scritto quando rifare il controllo e se il titolo è protettivo.

Desidererei sapere come devo comportarmi con queste vaccinazioni, perchè ho avuto comunicazioni discordanti.
Qual'è la durata delle suddette vaccinazioni dopo l'ultimo richiamo?
Ogni quanto tempo, a parte dove è specificato, devo effettuare il controllo con esame del sangue?
Altre cose che Lei ritiene comunicarmi.

In attesa di una Sua risposta La ringrazio e mi scuso per il disturbo.
Cordiali saluti.

Giuseppe





Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
per l'antitetanica si fa un richiamo ogni 10 anni e non occorre stare a misurarla, comunque sopra a 0,5 il titolo e' protettivo. L'esame serve per chi non sappiamo se e' stato vaccinato o no.

l'antidifterica non so se si misura, ad ogni modo la diferite e' un problema nei piccoli. Anche l'epatite A non so quanto valga la pena vaccinarsi, a meno che uno faccia il tecnico nel terzo mondo e debba acettare inviti a pranzo dagli indigeni.

l'HBsAb e' protettivo da 10 in su, lei e' a posto, io non farei piu' ne' esami ne' richiami.

per il meningococco, anche qui va fatta una stima del rischio, che e' maggiore se uno vive in contesti di comunita' (militari, collegi, ecc.). In tal caso pero' si ricorre alla profilassi antibatterica, che risolve anche il problema delle meningiti batteriche diverse da N. menigitidis (es. da pneumococco).



[#2] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
per l'antitetanica si fa un richiamo ogni 10 anni e non occorre stare a misurarla, comunque sopra a 0,5 il titolo e' protettivo. L'esame serve per chi non sappiamo se e' stato vaccinato o no.

l'antidifterica non so se si misura, ad ogni modo la diferite e' un problema nei piccoli. Anche l'epatite A non so quanto valga la pena vaccinarsi, a meno che uno faccia il tecnico nel terzo mondo e debba acettare inviti a pranzo dagli indigeni.

l'HBsAb e' protettivo da 10 in su, lei e' a posto, io non farei piu' ne' esami ne' richiami.

per il meningococco, anche qui va fatta una stima del rischio, che e' maggiore se uno vive in contesti di comunita' (militari, collegi, ecc.). In tal caso pero' si ricorre alla profilassi antibatterica, che risolve anche il problema delle meningiti batteriche diverse da N. menigitidis (es. da pneumococco).



[#3] dopo  
Utente 489XXX

Iscritto dal 2005
Grazie Dottore per la risposta.
Per l'epatite B, che era nella domanda, come devo comportarmi?
Grazie e cordiali saluti.

Giuseppe
[#4] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
L'epatite B e' questa qua:

"l'HBsAb e' protettivo da 10 in su, lei e' a posto (*), io non farei piu' ne' esami ne' richiami."

(*) il suo titolo e' 413