Utente 114XXX
gentili dottori,
sono un ragazzo di 32 anni, normopeso, non fumatore, non consumo alcolici.
Nell'ultimo mese soffro sempre piu' frequentemente (ora anche piu' volte al giorno) di dolori toracici localizzati sia sopra lo sterno parte sx, sia zona petto sempre parte sx. A volte ho accusato anche indolenzimento dell'arto sx.
Questi dolori sono seguiti da fiato corto, senso di "gola chiusa", senzo di spossatezza generale, lieve perdita' di lucidita' mentale (testa vuota, pesante) e visiva e senso di pesantezza ai muscoli delle gambe. A volte segue anche forte sudorazione delle mani e piedi e senso di agitazione generalizzato.
Premetto che circa 3 mesi fa ho avuto il primo "attacco" di questo tipo, per il quale sono stato ricoverato 3 giorni in ospedale per degli accertamenti (ero all'estero). Ecografia addominale, esito negativo. Esami sangue, tutti i valori nei parametri. Elettrocardiogramma, esito negativo. Ecocardiogramma, tutto ok. L'esame della endogastroscopia ha diagnosticato reflusso di grado 3, duodenite acuta, Helicopacter Pylori.
A seguito di tale referto i medici hanno giustificato i miei dolori come causati da questi problemi gastrici.
Voglio aggiungere che io non ho mai avuto problemi di digestione, di acidita' e inappetenza.
Ho eseguito la terapia di sradicazione dell'Helycopacter.
I dolori si erano attenuati ma mai spariti del tutto, nelle ultime settimane invece si sono ripresentati pesantamente. I sintomi sopra descritti sono quotidiani e anche la mia vita lavorativa ne risente.
Il mio medico curante dice che e' ansia, ma io non ne sono sicuro e del resto questo e' un periodo della mia vita tranquillo e felice.
Pensate che questi dolori e relative conseguenze siano dovuti a problemi gastrici? o li ritenete di altra natura? Cardiaci? Neurologici? O cos'altro?
Cosa mi consigliate?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Gli accertamenti volti a valutare il suo cuore sono stati eseguiti durante il suo ricovero e pertanto se si confermassero, come afferma, negativi tenderebbero ad escludere la causa cardiaca. ' possibile che i suoi dolori , verosimilmente gastroenterologici, siano poi accentuati da uno stato ansioso. Per sicurezza faccia vedere gli accertamenti cardiologici al suo curante per valutare la necessità di una prova da sforzo, che al momento mi sembra non indicata.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta.
Non escludo il fattore ansia, ma non avendo mai avuto problemi di questo tipo (ansia) ed essendo un periodo molto sereno, non riesco a capacitarmi come questi dolori al petto/torace siano causati da fattori "psicologici".
Non crede che questi problemi possano essere dovuti a problemi gastrici? Esempio Helicobacter Pylori ancora presente.
Crede che disturbi gastrici possano generare dolori di questo tipo?

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Come già detto nella mia prima risposta i suoi dolori potrebbero essere di natura gastroenterologica.
A disposizione per ulteriori consulti