Utente 116XXX
Mi hanno prescritto un nuovo fermentao lattico a base di betaglucano, ma negli ingredienti vedo la voce Saccaromyces spp. Siccome ho problemi di intestino ho fatto gli esami del sangue SACCHAROMYCES CEREVISIAE Abs. Vorrei sapere se potrò continuare ad assumere questo fermento lattico anche nel caso l'esame risultasse positivo o se ci sarebbe una allergia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Il saccharomices c. e' il lievito di birra, presente in pane e paste lievitate.

Gli esami (ASCA) a cui e' stato sottoposto lei cercano la presenza di anticorpi anti saccharomyces per fare diagnosi di morbo di crohn.

Se l'esame fosse positivo si faranno approfondimenti e se si confermera' il crohn, allora ci sara' qualcosa di piu' di una allergia, e lei andra' curato con qualcosa di piu' che dei fermenti lattici.




[#2] dopo  


dal 2011
Il dottore mi aveva detto che gli esami del sangue erano per la malattia di crohn. Quello che le chiedo è se l'assunzione dell'integratore può far sballare l'esito dell'ASCA, visto che il fermento lattico contiene saccaromices.

L'altra domanda è se un ipotetico malato di crohn può assumere un fermento lattico con saccaromyces o se gli fa male. Buona giornata.
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
1) No, l'assunzione di integratore contenente estratti si saccharomyces non cambia le cose, in quanto il saccharomyces e' gia' nella dieta normale.

Se l'intestino e' infiammato, il saccharomyces della dieta e' gia' passato in circolo e ha gia' provocato la comparsa di anticorpi ASCA. Quello dell'integratore puo' passare in circolo in aggiunta e tutt'al piu' rinforzare gli anticorpi ASCA, ribadendo che c'e' questo problema di permeabilita' secondario al Crohn.

Se l'intestino non e' infiammato, ne' cibo ne' integratore passano in circolo e gli ASCA restano negativi.

Cioe' l'integratore al massimo amplifica la risposta, ma non ne modifica l'interpretazione.

2) i fermenti con saccharomyces non dovrebbero fare male a un sogetto con crohn, perche' il saccharomices a quanto mi risulta e' usato solo come marcatore diagnostico, ma non ha un ruolo patogenetico, non e' lui che provoca o aggrava il crohn.

[#4] dopo  


dal 2011
Grazie davvero, lei è molto chiaro e gentle. A questo punto non posso che chiederle se conosce degli esami aggiuntivi per la malattia di crohn e se ci sono degli esami per il Mycobacterium avium paratuberculosis (MAP) che ho scoperto in questo articolo forse la causa della malattia
http://www.molecularlab.it/news/view.asp?n=6402
[#5] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Non conoscevo l'ipotesi e non conosco il test. Noi offriamo solo i test consolidati (anca, asca, calprotectina).

Dopo l'helicobacter pylori nessuno irride piu' le ipotesi infettive, ma resta sempre necessario soddisfare rigidamente i criteri di koch prima di attribuire un ruolo causale ai germi.

Trovare un germe causale nell'intestino, che di specie ne ospita migliaia, e' una impresa titanica. Non a caso viene indicato un micobatterio atipico - un germe esoterico e facilmente distinguibile dalla flora abituale.




[#6] dopo  


dal 2011
Sono in attesa degli esiti di pANCA, cANCA, ASCA, ma non ho fatto la calprotetina. Le ho chiesto se sapeva qualcosa del micobacterium perchè in passato mi sono stati dati vari antibiotici per cercare di risolvere problemi intestinali, alla prostata e ai polmoni. L'unico che funzionava sempre bene e dappertutto era il CLAVULIN, per cui mi domandavo se lei sapeva se questo antibiotico è efficace contro il micobacterium.
[#7] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Dubito che sia efficace, e' solo amoxicillina lattamasi-resistente. I micobatteri richiedono antibiotici speciali.

[#8] dopo  


dal 2011
Per caso si può dedurre qualcosa dal fatto che il CLAVULIN funzionasse totalmente, l'UNIDROX solo in parte, mentre il BASSADO no? Non si riesce ad incrociare lo spettro di azione degli antibiotici per capire quale patogeno è il colpevole?
[#9] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Forse si puo', ma io sono un microbiologo mediocre, non mi azzardo in speculazioni.

per la verita' il bassado e' la molecola a piu' ampio spettro antibatterico ed e' strano che fosse quello sempre inefficace. Forse era inadeguato il dosaggio.