Utente 125XXX
Gentile dottore, mi è stata diagnosticata una tonsillite cronica (soffro di più di 2 episodi all'anno e da almeno 2 o 3 anni) per cui mi è stato consigliato l'intervento chirurgico.Volevo chiederLe se quest'ultimo è controindicato in caso di allergia alla penicillina e cefalosporina. Mi spiego:all'età di 6 o 7 anni ebbi un episodio di broncospasmo tale da dover ricorrere al PS (nella notte) e all'epoca fù correlato con l'assunzione di Unixime, a base di cefalosporina che assunsi in serata. Tuttavia episodi di broncospasmo si sono ripetuti per almeno altre 2 volte e senza assumere alcun farmaco ma soltanto in particolari condizioni di catarro e ipersecrezione bronchiale (esclusivamente nei periodi invernali e comunque in concomitanza con eventi influenzali) e in ogni caso dall'età di 10-11 anni in poi non si è più verificato. Tengo inoltre a precisare che sono allergico ai pollini, alle graminaceee e ad altre piante stagionali e che nei primi periodi di fioritura spesso, ma sempre da bambino perchè poi il problema l'ho abbastanza superato, avevo sintomi simili a quelli sopra citati (broncospasmo e ipersecrezione bronchiale) ma molto meno gravi.Da allora mi è stato sconsigliato di assumere i farmaci sopra citati pur non potendo confermarne l'allergia.Ho testato la lidocaina,l'aulin, il naprosin, l'aspirina e i comuni FANS con risultato negativo e tengo anche a precisare che, l'anno scorso, in seguito a operazione di estrazione dentaria del dente del gudizio mi è stato applicato localmente l'Amplital per diversi giorni sotto forma di soluzione (la fiala usata per l'intramuscolare) spruzzata sulla ferita senza il minimo effetto collaterale. La mia domanda è: se l'amplital applicato localmente non ha causato nessuna reazione e si presume che anche se localmnete è comunque seppur minimamente entrato nel torrente ematico, si può escludere l'allergia quantomeno per l'ampicillina? in ogni caso il mio timore è di essere allergico all'anestesia generale che usano per l'intervento di tonsillectomia o che l'eventuale allergia alle penicciline/cefalosporine con i precedenti (presunti) anamnestici positivi possa condizionare se non addirittura impedire il mio intervento chirurgico. Grazie fin d'ora per l'attenzione che vorrà dedicarmi. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
la reazione allergica alle penicilline sembra molto improbabile. Di antibiotici ce ne sono tanti, se a uno e' allergico, se ne usera' un altro di altra classe molecolare.

Pertanto quella remota ipotesi non condizionera' ne' impedira' l'intervento.