Utente 897XXX
Buongiorno, è circa una settimana che una vena (o un capillare non saprei) sul pene presenta un indurimento. Non mi fa male, mi da fastidio solo in caso di trazione della pelle del pene stesso.
Premetto che settimana scorsa sono andato dal mio dottore in quanto presentavo linfonodi inguinali ingrossati, una volta esclusa la possibilità di malattie veneree mi ha prescritto il cefodox da 200 mg due volte al giorno, ad oggi mi mancano ancora un paio di pastiglie per finire la cura. Una settimana fa imputavo il fastidio sopra descritto ad un linfonodo ingrossato alla base del pene, ma siccome da un paio di giorni i linfonodi sono tornati normalissimi ho capito che si tratta di questa vena "indurita".
La zona non è arrossata, non ho assolutamente altri sintomi se non quelli descritti.
Il problema può essere imputabile all'infezione per la quale sono dovuto andare dal medico oppure può essere qualcos'altro?
Sperando in una rapida risposta porgo cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

potrebbe trattarsi di una flebite, cioè una infiammazione della vena da lei osservata.

Comunque da questa postazione ci è difficile capire bene cosa è successo ed in questi casi la cosa migliore da fare è sempre una attenta valutazione clinica diretta per comprendere il suo "problema" e poi impostare le necessarie strategie terapeutiche.

A questo punto potrebbe essere utile una attenta valutazione clinica da parte di un esperto andrologo .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 897XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la risposta, un ultimo dubbio: dunque lei esclude che potrebbe essere una conseguenza della recente infiammazione e che basti aspettare che essa finisca di fare il suo corso?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

io le consiglierei invece di consultare in diretta anche un esperto andrologo, senza tergiversare oltre.

Per la scelta dell'andrologo chieda un consiglio al suo medico di fiducia ma anche il nostro sito la può orientare.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com