Utente 125XXX
Gentilissimi dottori, faccio una piccola premessa...
Io e mio marito desideriamo diventare genitori all'inizio del 2005, dopo quasi 1 anno senza esiti facciamo degli esami, lui risulta con una teratozoospermia che il mio gine definisce non preoccupante e consiglia bioarginina 1 flacone/die....io scopro un basedow....per farl breve da un a prognosi di pochi mesi, ci metto ben TRE anni a guarire e con il radioiodio per giunta!...quindi la bioarginina non l'ha mai cominciata.....passato il calvario con la tiroide finalmente mi danno il via per una gravidanza, così di mia iniziativa faccio prendere 1 flacone di bioarginina a mio marto e dopo 6 mesi rimango incinta.....non descrivo la mia felicità!...tutto ok , va tutto bene, ma a 27 sett. il mio bellissimo ometto muore...scopro poi di avere la APS.....quindi ...dopo 4 mesi dalla nascita di mio figlio, mi danno il via....io rifaccio prendere la bioar., ma dopo 7 mesi nulla!!...faccio fare lo spermiogramma(da notare che i risultati sono "sotto" bioarginina!), e ora ve lo riporto:
aspetto proprio
volume 2,5 milioni
ph 8,7
fluidificazione irregolare
viscosità aumentata
n° spermatozoi 115,6 milioni
totale per eiaculato 289 milioni
forme tipiche 20%
forme atipiche 80%
MOTILITA':progress. rapida 18%, progress. lenta 20%, non progress. 10%, assente 52%
forme vitali(TEST EOSINA) 55%
leucociti rari
cellule germinali immature 3,5 milioni
emazie assenti
quadro di normozoospermia con terato-astenozoospermia
Cosa significa tutto ciò?, mi devo preoccupare?......spero capiate che dopo tutto quello che abbaimo passato, ma spt dopo la morte di mio figlio, non penso di poter affrontare anche una cosa così, proprio mi sembra eccessivo....
c'è una speranza di poter risolvere con una tp?, e non in tempi eccessivi?, spero capiate che per me il fattore tempo significa stabilità emotiva!!, che sinceramente ora come ora mi sta sfuggendo...
Vi ringrazio sin da ora per le vs risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,pur manifestando una sincera solidarieta' per la perdita del primo figlio,sono costretto a sottolineare la assoluta necessita' di far sottoporre Suo marito ad un serio consulto andrologico che valuti lo stato clinico/diagnostico a 360 gradi.Lasciare tutto al caso mi sembra inaccettabile oltre che foriero di errori metodologici e di perdite di tempo.Quanto alla teratozoospermia,i piu' recenti approfondimenti in seminologia,la definiscono tale quando le forme anomale sono al disotto del 15 %...ma lo spermiogramma,senza una visita,ha un valore diagnostico e prognostico relativo e certamente non indicativo di una terapia come quella prospettata da ginecologo che,credo,non abbia visitato Suo marito.I figli si cercano e si fanno in due,specialmente in eta' adulta.Ci aggiorni dopo la visita andrologica,se ritiene.Sinceri auguri.
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille per la sua risposta, cercherò di prendere un appuntamento quanto prima da un andrologo, ma non ne conosco nemmeno uno....lei avrebbe un nominativo da suggerirmi che eserciti al policlinic di modena?....
dinuovo grazie
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ne parli con il Suo medico.Cordialita'.