Utente 220XXX
Gentili Dottori,
molto brevemente vi espongo il mio problema: da qualche mese avverto un certo fastidio al testicolo sinistro, ho effettuato 2 visite, una privata e l’altra in regime di ssn, in entrambe non è stato rilevato nulla a carico dei testicoli, il secondo urologo mi ha tuttavia consigliato un’ecografia scrotale. Dall’esame è risultato tutto nella norma e secondo il medio che ha eseguito l’esame è da escludere anche un’infezione, cioè secondo lui posso stare tranquillo ed ha affermato che il fastidio possa essere dovuto ad un jeans troppo stretto. Bhe le mie domande a tal proposito sono due:
È possibile escludere la presenza di un’infezione attraverso un’ecografia?
E poi francamente sono un po’ scettico riguardo al fatto che il fastidio sia dovuto ad un jeans stretto, potrei crederci se si fosse verificato da qualche giorno o settimana, ma io avverto fastidi da più di sei mesi… non è un po’ strano?! Cosa mi consigliate? Vi ringrazio per il tempo che vorrete dedicarmi e colgo l’occasione per Augurarvi un Sereno e Felice Anno Nuovo!



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 22043,

una infezione non può essere svelata da un esame ecografico ed in genere determina sintomatologia diversa.
Il fastidio potrebbe essere collegabile alla presenza di un varicocele sinistro che, normalmente, viene diagnosticato con una accurata visita medica o con un esame EcoColorDoppler Scrotale
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
concordo con il collega pozza
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
una infezione del liquido seminale non può essere diagnosticata con un esame ecografico. Una orchite o una epididimite o le flogosi degli annessi testicolari e scrotali si. Ma in tali evenienze, voglio sperare che il Medico che prescrive l'esame sia già giunto al sospetto diagnostico mediante la raccolta dell'anamnesi patologica remota e prossima e mediante vista clinica.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO