Utente 125XXX
Salve,
Ho una vita sessuale stabile oramai da quasi 3 anni con una ragazza ma dal nostro prima rapporto(Avuto dopo non poche difficoltà causa la mia incapacità di usare il preservativo) credo di aver qualche problema di eiaculazione precoce. E' alquanto strano perchè mi accade solo nella penetrazione, mai in tutte le altre attività sessuali.
Voglio anche dire che ci sono state un po' di eccezioni, non molte, in 3 anni sarà capitato al max 3 o 4 volte che io sia arrivato oltre i 30' di durata. Di solito finisce tutto entro max 3/5'. Ovviamente facendolo ripetutamente duro un po' di più mai oltre i 10' credo..Non sono assolutamente sotto pressione perchè lei è molto carina con me e non le interessa troppo, apparte qualche battutina sarcastica ma non è un vero problema di coppia. Nonostante ciò a me da abbastanza fastidio. Vorrei capire cos'è e cercare di risolverlo.

Grazie a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente nel suo caso di non si può parlare di vera e propia eiacualzione precoce , però cmq andrebbe valutato per verificare se esite un reale problema organico oppure no, è cmq freguente che in giovane età uno sia un pò più precipitoso.
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio molto, sostanzialmente lei consiglia comunque una visita da un andrologo?

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
si
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Quarto che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente problema sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#5] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Salve,

Beh non credo ci sia altro da aggiungere. Ripeto che il problema è solamente di durata del rapporto (penetrazione, durante tutte le altre pratica sessuali durate nella media). Ogni volta iniza la penetrazione dopo circa 3 min in media eiaculo. E come ho detto fancendolo anche più volte di seguito si allunga il tempo ma mai oltre i 10'.

Se avete altre richieste fate pure.

Grazie ancora!
[#6] dopo  
Dr. Diego D'Agostino
24% attività
0% attualità
12% socialità
TREVISO (TV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Egr.lettore,
l'E.P.e' la piu' frequente causa di consultazione andrologica ed e' un problema che non va' banalizzato o trascurato per le ricadute che puo' avere nel rapporto di coppia,anche in eta' piu' avanzata.A 21 anni e' frequentissimo;una volta esclusi problemi andrologici ,ci sono terapie mediche ma personalmente propendo per tecniche sessuologiche che aumentano l'autocontrollo che potranno aiutarLa IN MANIERA DEFINITIVA
[#7] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Salve,

Sebbene siano passati diversi anni, oramai ne ho 25, ed ho effettuato la famosa visita andrologica senza ricevere nessun tipo di notizia negativa. Il dottore mi chiese con quante partner fossi andato e dopo la mia risposta (2) mi disse di star tranquillo.
Attualmente ho una relazione stabile con una ragazza ma il problema, se così può esser definito, più o meno permane. Ogni tanto c'è sempre qualche eccezione ma comunque durante i rapporti o bisogno di fermare la penetrazione per allungare un po' il tutto.

A questo punto non mi resta che consultare un sessuologo poichè, per quanto sia leggermente migliorato e non abbia nessun problema andrologico, vorrei risolvere definitivamente questo problema. A quanto pare il mio è solamente un discorso psicologico...


Grazie a tutti voi per il preziosissimo aiuto.

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, se già fatta visita andrologica, potrebbe essere utile sentire anche un esperto psicologo.

Ancora cordiali saluti.