Utente 121XXX
Alla nascita mi è stata diagnosticata una valvola aorta bicuspide con accenno di tricuspide, avedo io ora 19 anni ed aspirando a ricoprire un incarico nei corpi speciali volevo sapere se il mio difetto mi precludeva questo percorso, premetto che non mi ha mai impedito di fare ginnastica (peraltro con ottimi risultati) o judo (arrivando secondo ai campionati nazionali quattro anni fa).

Riporto qui quello che c'è scritto sull'esame: Valvola aorta-funzionalmente bicuspide, con ipoplasia della cuspide coronarica sinistra, assenza di gradiente trans valvolare, minimo rigurgito valvolare da singolo jet eccentrico.

Vi ringrazio preventivamente per il vostro tempo e per le risposte che mi darete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Se la bicuspidia (certa o con terza cuspide ipoplasica) non determina una importante insufficienza aortica non ci sono problemi di natura fisica. Dovrà eseguire solo controlli seriati nel tempo per valutare la stabilità dell'insufficienza valvolare associata.
Per quanto riguarda l'idoneità per l'incarico, questo dipende dalla commissione esaminatrice e pertanto non posso esserle di aiuto.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Quindi non ci sarebbero problemi se io facessi ginnastica a livello agonistico ?
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Il minimo rigurgito valvolare associato alla sua bicuspidia aortica non controindica l'attività a livello agonistico.
A disposizione per ulteriori consulti