Utente 124XXX
Gentile dottore, ho 19 anni. Le scrivo per un problema che penso di aver sempre avuto ma al quale non ho mai dato importanza, un pò per vergona e un pò perchè fino a poco tempo fa non mi impediva di condurre una vita sessuale "normale". Mi spiego meglio: il mio problema lo riscontro quando tocco (o sfioro) il glande. Infatti quando ciò avviene provo una sensazione di dolore. Questo non avviene quando il glande è coperto dalla pelle. Ripeto, fino a poco tempo fa non ho considerato il problema poichè l'uso del preservativo attuttiva e di gran lunga il dolore, tuttavia quando ho provato ad avere un rapporto "extra-vaginale" sono iniziati i problemi. Il glande si presenta di un colore non proprio uniforme, misto tra biancastro-rosso e viola. Secondo Lei da cosa può dipendere? Esiste qualche cura (parlo magari di qualche crema o pomata)? La ringrazio per la cortese attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la sensibilita' del glande e' certamente maggiore nei rapporti orali
per cui,se non e' presente uno stato infiammatorio locale,obbiettivabile solo con una visita diretta,ritengo che non sia indicata alcuna forma di terapia . Cordialita'