Utente 460XXX
Buongiorno

da qualche tempo ho notato delle anomalie nella rilevazione dei battiti cardiaci sia a riposo che sotto sforzo del mio cardiofrequenzimetro. In particolare durante la giornata, anche senza che io percepisca sintomi fisici, rileva a volte dei battiti molto alti, pari a 175 bpm, e poi la rilevazione torna normale nel giro di 30 secondi o un minuto. Questo succede sia quando sono seduta al lavoro, per esempio, oppure quando sto camminando tranquilamente e i battiti si assestano sui 90-95 bpm. Ad un certo punto schizzano in alto per poi tornare normali dopo un minuto. Praticando sport da anni questa cosa mi è sembrata strana, ho fatto controllare il cardiofrequenzimetro per escludere che si trattasse di un malfunzioamento ed è risultato funzionare correttamente. A quel punto ho fatto anche un paio di elettrocardiogrammi sotto sforzo, e nessuno dei due ha rilevato anomalie di sorta. Anche l'holter 24 ore prescritto dal medico di base non ha rilevato nulla se non rare extrasistole. Io ho comunque paura di avere una qualche aritmia o cardiopatia non diagnosticata, è possibile? Premetto che queste rilevazioni anomale dei battiti non capitano tutti i giorni ma solo 2-3 volte alla settimana, quindi ho paura che la "sfortuna" mi abbia fatto fare gli accertamenti medici in momenti in cui il problema non si è manifestato, dando quindi l'impressione che fosse tutto a posto. Ho molta paura, che tipo di patologia potrebbe indicare un innalzamento e abbassamento così repentino dei battiti anche a riposo, senza che io percepisca nulla? Quali accertamenti ulteriori potrei fare per escludere patologie? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi l'holter non ha dimostrato niente cosi' come la prova da sforzo.
Quindi i 175 bpm a riposo sono un errore del suo frequenzimetro.

"In particolare durante la giornata, anche senza che io percepisca sintomi fisici, rileva a volte dei battiti molto alti, pari a 175 bpm, e poi la rilevazione torna normale nel giro di 30 secondi o un minuto"

Le garantisco che una FC di 175 bpm l' avvertirebbe...

La cosa che mi colpisce e' che una donna giovane come lei metta il cardiofrequenzimetro in ufficio ed a casa...le pare normale?

Lo butti via, dia retta.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore

non porto il cardiofrequenzimetro sempre per scelta, solo che possiedo un Apple Watch che monitora in automatico i battiti ogni 5-10 minuti. Quando poi faccio qualche attività fisica rileva in automatico la frequenza per tutta la durata dell'allenamento. In questo modo mi sono accorta delle anomalie, e mi sono preoccupata.

Il mio medico di base mi ha parlato di una possibile "tachicardia parossistica" della durata di pochi secondi che si presenterebbe una volta ogni tanto e che se i battiti sono regolari non verrebbe percepita. Potrebbe essere il mio caso? Se così fosse, dovrei preoccuparmi?

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ma
Lei pensa che noi in ospedale usiamo L Apple Watch?
175 bpm li avvertirebbe eccome. Quindi quello che registra L
Orologio sono artefatti

Smetta di preoccuparsi
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza