Utente 380XXX
Gentili dottori, sono una ragazza di 25 anni e da circa 10 anni soffro di tanti peli scuri sul viso, collo, petto e seno. Ho fatto la luce pulsata e l'ago per 3 anni, senza risultati. I peli sono sono più deboli, ma sono sempre visibili. Sono andata da un endocrinologo che mi ha fatto fare le analisi del sangue e non ho nessun problema ormonale, ho effettuato l'ecografia pelvica, e mi disse che avevo l'ovaio micropolicistico. La seconda volta che feci la stessa ecografia dopo un paio di mesi, ero guarita senza che io avessi fatto nessuna cura, perchè non me la sono sentita di prendere la pillola, dato che porta altri problemi col tempo. Ho letto su internet che chi soffre di ovaio micropolicistico non guarisce, e l'unica soluzione è fare una dieta a basso indice glicemico, cioè eliminare tutti gli alimenti dolci, fritti, e fare tanta attività fisica. Sto seguendo queste indicazioni da circa 3 mesi, ma sono soltanto peggiorata, perchè mi stanno uscendo peli nuovi che prima non avevo. Con la dieta posso guarire dal mio problema? Se no, cosa mi consigliate di fare?

[#1] dopo  
Dr. Paola Mossa

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile Sig.rina la sindrome dell ovaio policistico è uno stato cronico , in effetti non guarisce e accompagna la donna nella sua vita fertile, l'unico scopo della terapia medica a base di estroprogestinici (pillola) è di determinare con il riposo ovarico miglioramento dei sintomi e segni di cui lei riferisce in particolare i peli in più. Poichè a volte questa sindrome si accompagna ad una ridotta tolleranza agli zuccheri e ad obesità primo e utile strumento terapeutico è correggere l eccesso di peso con dieta ipocalorica normobilanciata nei nutrienti e attività fisica regolare che corregge sia il sovrappeso che l'azione dell'insulina.
Il fatto che all ecografia siano scomparse le formazioni cistiche può essere legato al diverso periodo del ciclo in cui le due ecografie sono state effettuate rispetto al primo giorno del ciclo.
l'attività fisica più che "tanta" dovrebbe essere regolare cioè ad esempio almeno 5 gg la settimana 30 40 minuti di camminata a passo veloce (3-4 km percorsi).
Spero di esserle stata utile
Un saluto
Dr. PAOLA MOSSA
Specialista in Endocrinologia Malattie Metaboliche e del Ricambio - Terapia Dietetica - Cagliari