Utente 122XXX
Mio padre dopo 2 infarti, ha problemi alla digestione, da premettere che da giovane ha subito un intervento allo stomaco, perchè aveva sempre sangue nelle feci.
Da alcuni mesi avverte un blocco alla digestione dopo aver mangiato qualsiasi cosa. Da che cosa può dipendere?
Attualmente i farmaci he prende sono i seguenti seguenti:

alle 8 di mattina
1) 1/4 di Seloken
2) 1 di Ranidil
alle 12
1) 1 aprovel o Janument
alle 14
1) 1 Cardioapirina
2) 1/4 Seloken
alle 21
1) 1/4 Seloken
2) 1 juanumet

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
È difficile dire a priori quale potrebbe essere la causa del sintomo . Potrebbe essere una infiammazione ma certamente sarebbe utile anche in considerazione dell'intervento subito,consultare il curante ed eventualmente eseguire una gastroscopia.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
è difficile inquadrare correttamente una sintomatologia aspecifica come la difficoltà digestiva senza una visita medica. E' possibile che la terapia farmacologica attuale abbia una parte della responsabilità (il metoprololo può determinare disturbi gastrointestinali) ed è opportuno parlarne con il cardiologo che segue il paziente.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#3] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Egregio Dr. Alessandro Scuotto,

grazie anticipatamente per la tempestiva risposta che mi ha dato e del consiglio di parlare con un cardiologo. Proprio Seloken li provoca l'affaticamento.
Dovrebbe cambiare terapia o cambiare il farmaco che provoca l'evento.

Grazie in Anticipo