Utente 367XXX
Buongiorno, insieme al mio gastroenterologo stiamo indagando su quale possa essere il motivo dei disturbi intestinali che mi tormentano ormai da anni. Si tratta di gonfiore addominale, borborigmi e frequenti visite al bagno giornaliere (dalle 2 alle 6 volte circa) con feci prevalentemente molli. Dopo varie analisi tra cui la colon ( che evidenzia una leggera infiammazione) e una terapia con flagil per eliminare il dubbio di una giardia l' ipotesi del dottore è una sindrome dell' ansa stagnante motivata dal fatto che a 11 anni sono stata operata di appendice e che potrebbero essersi formate delle aderenze. È possibile secondo Voi? Considerando che i miei disturbi sono iniziati circa 10 anni dopo? Ed inoltre che collegamento c'è tra questa sindrome e la diarrea da sali biliari, visto che la prossima terapia sarà a base di normix e questran? Sono confusa....
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Tenete in considerazione anche la SIBO.
Resto a sua disposizione, cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore, il mio gastroenterologo parlava della possibilità di un ansa dove i batteri ristagnano e proliferano, scusi l' ignoranza ma la sibo non è simile? Sono più confusa del mio intestino chiedo scusa..

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Il meccanismo patogenetico è lo stesso ma lei non ha motivi per avere un'ansa stagnante.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Grazie, la Sua risposta è incoraggiante anche perché mi dicono che questa sindrome non è curabile, mentre la sibo? È curabile in modo definitivo o è cronica e va controllata con farmaci tutta la vita?

[#5] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
http://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1507-sindrome-sovracrescita-batterica-tenue-sibo-small-intestinal.html

Legga questo mio articolo su questo stesso sito.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera, disturbo con un'altra domanda: cercando qua e là altre informazioni sulla sibo mi sono imbattuta in pareri differenti riguardo alla risoluzione della malattia. Esistono casi di guarigione completa e definitiva oppure è una condizione sempre cronica da tenere a bada con continue assunzioni di antibiotici? Grazie

[#7] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Mai sentito di una guarigione definitiva.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia