Utente 459XXX
Salve a tutti!

Scrivo per spiegare la mia diagnosi! Da 2 mesi ormai soffro di capogiri e vedo delle mosche nere dagli occhi! Da ormai molto tempo seguo una dieta ipercalorica proteica per la palestra e ho da ormai 1 anno o poco meno delle fitte al fianco che svanivano o ritornavano a secondo delle modifiche alla dieta! Io le ho tralasciate fino a quando non andai a fare una visita gastroenterologica dove la dottoressa mi disse di fare una gastroduodeno scopia che io per fifa non feci e lasciai andare! Adesso dopo tempo sto accusando quello che ho precedentemente scritto e sto attribuendo a questo quei sintomi! Visto che per consiglio di specialisti feci svariati esami per trovare la motivazione a quei sintomi! (Ecotronchisovraaortici,esame vestibolare,rx cervicale) domani avrò l'esito dello esami del sangue che per quanto siano i più semplici per mio essere stupido non ho feci prima! E una fisiatra mi ha prescritto una risonanza magnetica alla cervicale da sovrapporre alla rx per vedere i corpi molli! Lei attribuiva i giramenti di testa alla contrattura che ho nella schiena e nel collo! Ora chiedo: può essere che le macchie i capogiri il bruciore e la nausea siano causati da questa fitta che ho al fianco? Può essere fegato o é più probabile che sia un ulcera come sospettava la dottoressa 1 anno fa? Ovviamente a tutto questo si aggiunge una forte ansia che non mi fa dormire la notte poiché io queste fitte e da tempo che le sento ma é solo adesso che sto accusando questi fastidi che mi stanno rovinando il quieto vivere!

Grazie mille

Valutazione ospedale

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non vedo, da quanto descrive , una responsabilità di stomaco, duodeno e fegato.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it