Utente 481XXX
Buongiorno Dottori,

Vado subito al dunque, sono ormai anni che convivo con quello che credo sia colon irritabile che mi porta una frequente dolorazione soprattutto all’alto addome, con passaggi di aria e movimenti “tellurici” che arrivano fino all’ano.
Ho al momento anche un prolasso anale che dovrei operare e che credo sia causa dello stesso colon irritabile. A fine mese ho già fissata la mia prima colonscopia.
Da un paio di mesi invece mi trovo a dover sopportare dolori al centro del petto, esattamente ad un paio di cm dallo sterno, vicino al cuore, dolori che si irradiano lungo l’asse costale attorno al pettorale fino ad arrivare alla schiena. Questi dolori sono “udibili” soprattutto quando mi piego o se presso lo stesso sterno. Non solo, sento il cuore, se così posso dire, molto più di prima e, spesso nella mia saliva è presente sangue.
Ho effettuato RX TORACE 1 settimana fa, che non ha evidenziato nulla, Eco Addome 5gg fa’, ed anche li’ tutto ok, analisi generali sangue/urine e tiroidee a gennaio idem come sopra, nessun valore fuori norma.
Ho effettuato scorso anno RX con contrasto addome che ha riscontrato ernia iatale, così il mio gastroenterologo mi prescrisse Lucen 40.
15 gg fa ho effettuato gastroscopia che ha messo nuovamente in evidenza ernia iatale ma credo di aver fatto il madornale errore di non sospendere il Lucen se non 1gg prima.
Il Dottore che ha effettuato la gastroscopia mi ha detto che l’unico risultato che può essere alterato è l’esame per l’Helicobacter, risultato negativo, ma ho prenotato per i primi di Marzo il Breth Test. Le mie domande sono:
-E’ imputabile all’ernia questo dolore allo sterno?
-Ho sospeso il Lucen e sto andando avanti con Gaviscon Advance il breath test risulterà alterato ugualmente?
-Continuo ad avere fastidi e bruciore nonostante il Gaviscon e nonostante la gastroscopia non abbia evidenziato nulla se non l’ernia iatale, possibile che la stessa sia stata falsata dal Lucen e che debba rifarla?
Mi scuso se sono stato prolisso ma sto vivendo mesi terribili, l’ansia mi sta uccidendo, dormo poco, credo di aver perso anche 3 kg e ciò mi fa stare ancor più preoccupato, mi sveglio spesso durante la notte.
Attendo vostre, grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Per il test dell'helicobacter deve sospendere l'esomeprazolo per 30 giorni. Non deve rifare la gastroscopia e la non sospensione del farmaco non ha falsato l'esame. La terapia va stabilità in base al quadro clinico che sembra da reflusso.


Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2018
Grazie per la celere risposta Dottore.
Questo dolore che provo stringendo il petto che nasce immediatamente alla sx dello sterno può essere collegato all’ernia?
E soprattutto questo sangue misto a saliva che mi trovo da 1 mese è anche una causa della stessa? O magari del reflusso che fa saltare qualche capillare nella faringe?
Il Gaviscon Advance posso continuare a prenderlo (anche se ieri è stato ad esempio del tutto inutile) in vista del Breath Test?