Utente 130XXX
Buongiorno.
Per mio padre, 84 anni.
E' sempre stato abbastanza regolare nelle evacuazioni. Da qualche tempo però l'intestino si è impigrito ed è dovuto ricorrere su consiglio del medico di base a un lassativo. Regolint per l'esattezza.
Chiedevo se non sia necessario però indagare questa stitichezza (dura ormai da un paio di mesi). Ultimo esame sangue occulto (lo esegue ogni anno) refertato in estate 2017 risultato negativo.
Il nostro medico dice che può essere dovuto alle sue terapie farmacologiche che sono le seguenti: Pantoprazolo, Targin, Olprezide, Vesiker, Cardioaspirin, Doxazosina, Sylodix e Atorvastatina. Iniezione di Firmagon una volta al mese.
Esse però sono le stesse da mesi se non anni (è per ciò che si è sviluppata la stitichezza, a causa del tempo molto lungo di assunzione?).
Preciso inoltre che papà è stato sottoposto a radioterapia con intento curativo per un k prostata nel 2011. K ora in buon controllo. Lo scrivo perché ricordo che ci potevano essere effetti tardivi anche sull'intestino a causa di questa terapia.

Consigliate un approfondimento o proseguiamo a prendere il Regolint al bisogno ? Dopo qualche busta papà torna regolare e poi dopo qualche tempo riprende con le evacuazioni difficoltose e rade.

Grazie per l'attenzione.
vd

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Certo. Consideri una colonscopia. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Molte grazie dottore.
vd