L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 448XXX
Buongiorno Dottore,

siamo i genitori di Alice, una bimba di 8 mesi e mezzo che ha già fatto i due vaccini esavalenti e il primo vaccino per meningococco B : ogni volta dopo il vaccino le è venuta la febbre, massimo 38.2 che è durata un giorno.
Con l'esavalente non aveva sintomi dolorosi e non le abbiamo somministrato niente, ma l'ultima volta con il meningococco oltre alla febbre si vedeva che era dolorante e le abbiamo dato un pò di Tachipirina, è stata meglio quasi da subito.
Siamo contrari al suo uso, in quanto potente ossidante, e allora ci stiamo guardando intorno per vedere se l'omeopatia può aiutare Alice a superare questa prova.
Il pediatra omeopatico di una ns amica ( con bimba di 8 mesi anche lei) ha consigliato questo approccio :
La sera prima di vaccinare sulfur 30 ch 2 granuli.
La sera della vaccinazione thuja 30 ch 2 granuli.
Dal giorno successivo silicea 30 ch 2 granuli alla sera dal lunedì al venerdì x 40 gg.

Io sono come San Tommaso e ho cercato su internet la " correttezza della diluizione " e il perchè e percome dei tre rimedi.
Ho il dubbio su :
silicea : serve in questo caso ?
diluizione :30ch , spesso trovo suggerimenti riguardo alla 200 ch.

Cosa può suggerirmi ?

Grazie

Andrea e Sofia.

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentili Sofia e Andrea,
è ammirevole la vostra dedizione e scrupolosità nell'accostare queste tematiche e queste discipline, spero che molti altri genitori leggano questo post!
Dopo tanti anni di esercizio professionale anche in ambito pediatrico le garantisco che le indicazioni del Collega sono perfettamente condivisibili.

Cari saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Agopuntura