Utente 198XXX
Buongiorno,sarò fotografico,sono M.C. chiamo dala prov di Bari, il mio problema iniziato durante una fase di lavori pesanti manuali ma non si è verificato sul lavoro, bensì la mattina seguente a casa, con una dolore alla gamba sn.e alla schiena.Alla fine mi hanno diagnosticato dalla risonanza magnetica:
-Spondilolistesi su base sondilolitica di L5-su S1 con pseudobulging posteriore del disco intersomatico corrispondente a prevalente espressione intraforaminale
sinis.
-Protrusione discale globale con impegno intraforaminale dx in L4-L5.
-Protrusione concentrica dell'anulus fibrosus in L3-L4
-Manifestazioni osteocondrosiche diffuse con presenza di multipli piccoli noduli intraspongiosi di Schmorl.
-Normale per morfologia il cono midollare.
Sto facendo delle infiltrazioni ma mi appaiono alquanto paliative, ho sempre un senso di dolore diffuso e stanchezza della schiena soprattutto in posizione assisa ed eretta prolungata, Ma cosa ho veramente? come dovrei fare? le infiltrazioni le ha consigliate un ortopedico. Grazie per la risposta che vorrete darmi .

Valutazione ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Mannino

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
CUNEO (CN)
TAGGIA (IM)
PINEROLO (TO)
ALBA (CN)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Caro signore,
intanto le consiglio di leggere il Minforma da me scritto sulla spondilolistesi dove trova un pò tutte le informazioni.
Sinteticamente, direi che è corretto in prima istanza un tentativo con terapia medica e fisica (come correttamente sta già facendo) se i disturbi sono "solo" dolori lombari.
L'intervento di stabilizzazione viene riservato ai casi che non rispondono a tale trattamenti.
Auguri.
Dr. Marco Mannino
Neurochirurgo
http://www.studiomannino.com

[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera dott Mannino, la ringrazio per la celere ed esauriente risposta, che mi dà una certa tranquillità momentanea. Giusto oggi pomeriggio ho fatto un' altra infiltrazione e l'anestesista che l'ha effettuata, mi ha detto più o meno le stesse cose vostre anche se ha detto : miriamo a togliere il dolore ma la listesi resta .Quindi prima o poi in un futuro prossimo andrà a finire che dovrò fare l'intervento? E comunque devo cambiare lavoro, dato che fino ad ora ho fatto solo lavori pesanti che non dovrò più fare? Grazie ancora . Questo è un sito che andrebbe veramente sponsorizzato si pensi a quanti soldi in pubblicità spazzatura vengono spesi; è un pò il ROBIN HOOD dei siti veramente apprezzabile ed encomiabile per l'organizzazione e volontà. Questo sito dà qualche speranza a chi in condizioni di vita normali non può averne in quanto non tutti possono permettersi una visita spec. e le strutture pubbliche da noi hanno tempi d'attesa impensabili.Grazie a tutti voi!

[#3] dopo  
Dr. Marco Mannino

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
CUNEO (CN)
TAGGIA (IM)
PINEROLO (TO)
ALBA (CN)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Certo che un'attività lavorativa che Le comporti continui sollecitazioni fisiche non è la soluzione più indicata.
Non è detto che dovrà fare l'intervento anche se, data l'insorgenza dei disturbi in età relativamente precoce sarà molto probabile il dover ricorrere ad un trattamento chirurgico.
Grazie a Lei per le sue parole.
Dr. Marco Mannino
Neurochirurgo
http://www.studiomannino.com

[#4] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Buon giorno dott Mannino,grazie di nuovo per aver ulteriormente risposto.Purtroppo ieri sono stato da un ortopedico specializzato sulla colonna vertebrale che lavora in coppia con un neurochirurgo e mi hanno detto che l'unica soluzione è l'operazione in quanto lo scivolamento è di 2° grado e non c'è pratica sportiva,medicina che possa rimettere a posto la vertebra L-5. Per mè è stato un pò un colpo ,però adesso devo valutare bene la cosa se fare l'intervento subito mentre sono in malattia(così sarei coperto!).Ho un solo problema , dimostrare che l'insorgenza precoce del problema è dovuta alla vita lavorativa condotta negli uultimi due anni cioè fatta sempre di fasi di sollevamento carichi e spostamento degli stessi.Come posso fare sa dirmi qual'è la prassi; dato che non è successo sul lavoro ma all'indomani mattina.Grazie.