vista  
Utente 435XXX
Buongiorno a tutti dottori, vi chiedo scusa ma ho la necessità di porvi questo quesito.

A dicembre mi si gonfiarono due linfonodi nel collo, sotto la mandibola di destra e sinistra di aspetto reattivo tutt’ora gonfi che durante i giorni si sgonfiano e si rigonfiano.

Fine gennaio al pomeriggio tardo ho avuto un improvviso ma di testa nella parte destra partito come se avessi ricevuto una scossa, con vista annebbiata e sensi di sbandamento tanto che quando gli amici con cui ero mi parlavano non capivo/sentivo cosa stessero dicendo. La notte sudato mi sono svegliato alle 6 dopo essere andato a letto all’una.
Da lì per tutti questi 4 mesi rimane un fastidio, una fastidio all’orecchio ingiustificato in quanto per 2 volte l’otorino mi ha detto orecchio pulito.
Sento quella parte della testa più pesante, e dal pomeriggio inizia quella sensazione di non riuscire a vedere bene le cose, o meglio le vedo ma non connetto, mi sembra di avere i riflessi quasi rallentati, pazzesco. Da oggi andró anche da uno psicologo perchè questo fatto mi sta mandando giù..
Quando scrivo un messaggio lo rileggo due volte per vedere se ho fatto errori ma fatico a riconoscere le parole lunghe e le leggo a sillabe.
Prima ogni tanto mi capitava di avere mal di testa, ma una volta ogni tre mesi no ogni giorno!! La notte fatico a prendere sonno e di giorno ho questa sensazione che mi “simula stanco, smonato”, mi sono rotto di apparire quello che non vuole far niente... prima ero io tra amici che aveva un po’ di spirito di iniziativa.. ora peró le cose sono diverse.
Questo mal di testa che prima non c’era potrebbe essere la causa di tutto ció?
In base a questo consigliate una visita neurologica o una oculistica?

Spero di essere stato abbastanza chiaro nella descrizione

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

lo specialista di riferimento per le cefalee è il neurologo, pertanto è certamente consigliabile una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee, poi eventuali esami diagnostici li richiederà il neurologo qualora lo dovesse ritenere utile in base ai riscontri della visita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore per la risposta immediata.
L’ultima cosa che vorrei chiederle è cos’è la cefalea. Nel senso che se prima era una mal di testa ora è un sintomo di testa pesante e “spenta”.

Pensavo di andare da uno psichiatra ma non ho attacchi di panico o disturbi ansiogeni, vorrei solo tornare come prima.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per cefalea s'intende qualsiasi tipo di mal di testa, poi tra le cefalee esistono molteplici forme diverse.
Spesso la sensazione di testa pesante viene assimilata ad una cefalea tensiva.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Puó essere che si tratti di lupus?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non vedo sintomi sospetti in tal senso.
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
A breve valuteró se fare una visita neurologica. Ieri sera facevo fatica a dormire come da un po’ di tempo, questa mattina solito mal di testa in zona parietale.
Puó essere si tratti di qualcosa di più grave che una semplice cefalea? Emorragia o neoformazioni?
Sa dottore... ho una pallina sul collo e siccome fino a 6 mesi fa tutto questo non c’era inizia a preoccuparmi..

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è corretto effettuare una visita neurologica, meglio se un collega esperto in cefalee, per avere una diagnosi corretta ed un'adeguata terapia ma non pensi malattie importanti.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Dottor Ferrarolo non so come ringraziarla, è stato troppo gentile. Sa.. reflusso linfonodi e mal di testa continuativo e problemi alla vista da sei mesi hanno iniziato a spaventarmi... pensavo alla sindrome di sjogren, sclerosi, tumori etc.
Prima niente di tutto questo... intanto oggi prima visita dallo psicologo e prendero appuntamento dal neurologo.
Purtroppo non c’è nulla di peggio che usare internet per questo.

Grazie dottore

[#9] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera dottore, scusi se cerco di rimettermi in contatto con lei ma vorrei chiederle due cose.

Intanto ho cominciato da due settimane ad andare da uno psicoterapeuta (non ho ancora peró effettuato la visita neurologica).
Sono andato da un medico omeopata che vedendo vecchi esami del sangue mi ha detto che secondo lui è una mononucleosi che non è ancora andata via avendo il sistema immunitario debole, infatti febbre alta non ne ho mai avuta.

Questi linfonodi infiammati da 6 mesi peró mi stanno cominciando a dare fastidio, prima pensavo fossero dovuti ad un reflusso o gastrite, ora comincio ad avere qualche dubbio..

Stanchezza costante durante il giorno con sudorazione eccessiva che prima non c’era (esco dalla doccia e dopo 5 minuti ascelle bagnate) ma alla sera fatico a prendere sonno.
Quel fastidio sopra all’orecchio come se fosse tappato, tensione occipitale fitte vicino all’occhio e sensazione di testa spenta che verso pomeriggio sembrano migliorare per tornare alla mattina appena sveglio potrebbero essere dovute a solo stress e a nulla di grave? Mal di testa sempre nella zona destra
Durante il giorno socchiudo gli occhi, e guardare le scritte luminose (cartelli autostradali, croci illuminate delle farmacie mi da fastidio le vedo sfuocate).
Vado in bagno e dopo aver urinato ho la senzazione di non aver finito e trovo qualche goccia nelle mutande.
Ho avuto un calo del desiderio dopo tutto ció e spero di riprendermi presto da questa situazione...


Domani mattina andró a fare nuovamente delle analisi del sangue generali emocromo,
Ves, glicemia, azotemia, creatinina, bilirubina, gamma gt, alt/gpt ast/got acido urico + esame urine.
Se queste fossero nella norma potrei escludere patologie di rilievo? Anche a livello neurologico? Potrebbe essere tutto questo una mononucleosi? Le chiedo perchè spero di rimettermi almeno per l’estate visto che è da febbraio che sono così...


Dopo questo messaggio le chiedo se secondo lei è meglio effettuare una vistita neurologica oppure oculistica oppure di lasciare tutto alla psicoterapeuta perchè non c’è da preoccuparsi.

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ipotesi degli esiti di una mononucleosi è possibile, a volte questi esiti persistono per diversi mesi.
Non penso che ci sia nulla d'importante ma la visita neurologica è ugualmente consigliabile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno dottore, volevo dirle che ho effettuato la visita e il dottore ipotizza una cefalea tensiva.
Non gli ho detto che da 6 mesi a questa parte ho i linfonodi ingrossati in quanto reattivi.
Meglio comunicarglielo o posso trascurare?
Grazie

[#12] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno dottore, volevo dirle che ho effettuato la visita e il dottore ipotizza una cefalea tensiva.
Non gli ho detto che da 6 mesi a questa parte ho i linfonodi ingrossati in quanto reattivi.
Meglio comunicarglielo o posso trascurare? Glielo chiedo perchè il mal di testa è sempre lì e non vorrei che quello fosse stato un dettaglio rilevante
Grazie

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l’ipotesi della cefalea tensiva era stata fatta anche a distanza, vedo che è stata confermata.
Al medico è consigliabile riferire ogni particolare per cui mi sembra opportuno comunicare anche l'ingrossamento dei linfonodi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore per la sua disponibilità. Conosce qualche neurologo in zona Vicenza per effettuare la visita? Durante la visita quando gli descrivevo cos’avevo il dott mi ha detto risponda alle mie domande... da quanto tempo ha mal di testa? Etc...
Non gli ho detto di questa vista offuscata che mi da senso di pesantezza alla parte destra dellatesta e formicolio in zona della nuca.
Inoltre: persiste dalla mattina il fastidio vicino all’orecchio come se fosse tappato che durante la giornata si risolve, stimolo continuo ad urinare anche se in realtà c’è ben poco, senso di fatica a deglutire, disfagiae senso di fatica a parlare come se non trovassi le parole. Sono andato dall’otorino due volte e mi ha detto che l’orecchio e pulito e in gola non c’è niente.
Il gastroenterologo mi ha dato lavopraid prima dei pasti che da domani cominceró a prendere perchè ho continuamente questo senso di nausea che peró non ritiene sia dovuto a reflusso.

Quello che più mi preoccupa dottore è che quando sono in macchina o guardo qualche video, oggetti in movimento “non connetto”, quando sono a casa mi metto a dormire per non prenderli e non sentire quel fastidio... è come se vedessi sfuocato, e questo mi è abbastanza pesante perchè fino a 6 mesi fa macinavo km in macchina senza problemi.


Il mal di testa è lieve ma quotidiano, ció che mi preoccupa è la vista e gli sbandamenti... come se avessi bevuto.
Non vorrei andare avanti ad analgesici ogni giorno.

Non saprei se questi problemi siano neurologici o oculistici.
Le chiedo comunque scusa per il disturbo ma il medico curante è un amico di famiglia e quando ancora mesi fa l’ho chiamato per avvertirlo di questo mal di testa mi ha detto sarà cefalea. Non vorrei che peró andando da un neurologo (visto che alla visita chiedono chi è il medico curante) dopo chiami il medico... sa ho visto il suo paziente... si problemi da ipocondiaci!!

Pensando fosse stress mi sono preso 3 mesi sabatici senza studiare e senza lavorare ma questa vista mi dà fastidio.

Le chiedo gentilmente da chi potrei farmi visitare se un neurologo o un oculista, visto che dalla psicoterapeuta sono già stato fino a un mese fa visto che i genitori ritenevano che fosse stress/depressione. I problemi alla vista,quel lieve mal di testa con sbandamenti, necessità di andare in bagno con poca urina, e fastidio a deglutire persistono e tra poco avró da sostenere la sessione di esami universitari.

Sperando di non disturbarla più la ringrazio per la sua cortesia.

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare che abbia effettuato la visita da poco tempo, non penso ci sia necessità di farne un'altra. Ha una diagnosi di cefalea tensiva, è stata prescritta una cura?

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
2 compresse di migrasol più una di un betabloccante che non ricordo il nome.
Ritiene che la causa di questo non possa essere la cervicale?

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

senza una visita non posso saperlo ma il collega che l'ha visitata ha fatto una diagnosi e ha prescritto una terapia.
Inizi la cura e veda poi i risultati.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Dort. Ferraloro la ringrazio infinitamente per la sua gentilezza, oggi sono andato dal fisiatra perchè ieri nemmeno con la tachipirina 500 passava il dolore che si era soltanto alleggerito, la dottoressa toccandomi mi ha detto che ho collo e spalle rigidissime. Mi ha fatto punture di antidolorifico e non so se anche ossigeno e azoto. Questo pomeriggio sono riuscito a dormire, stasera lieve cefalea ma va meglio. Faró ancora 2 o 3 sedute e mi ha detto di prendere expose mattina e sera.
La aggiorneró su come proseguirà...


Per il linfonodo reattivo a settembre comunicheró al neurologo di questo, anche perchè ho lo stimolo ad urinare spesso anche senza bere e un fastidio a deglutire che non so se sia a causa del linfonodo ma l’otorino a visitato la gola e non ha problemi il gastroenterologo anche. Credo che peró se ci fossero patologie neurologiche serie sarebbero state rilevate, no?!

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, una malattia neurologica sarebbe stata quanto meno sospettata.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro