ansia  
Utente 818XXX
Buongiorno.
Vado a spiegare cosa mi succede da qualche tempo.
Ogni qualvolta io sia in una situazione di difficoltà anche molto banale, inizio a sentire gambe e braccia come leggere, mi pare quasi di sentire lo scorrere del sangue nelle vene... inizio ad aver bisogno di bere e a sentirmi debole e con un senso di spossatezza generale.
A volte, respirando per bene, bevendo e cercando di star tranquilla tutto passa.
Altre volte, pian piano mi si irrigidiscono i muscoli fino a ritrovarmi gambe e braccia accartocciate e rattropizzate al corpo. Sono talmente rigida e dura che nessuno riesce a piegarmi i muscoli. Poi, bevo, respiro e in un'oretta tutto passa.
Tutto questo, negli ultimi anni mi è capitato in diverse situazioni... anche piacevoli...
Mi è capitato in vacanza, in barca a vela, al mare... in piscina con mio figlio.. ma anche dopo una scarica di diarrea, di vomito o semplicemente dopo un ciclo mestruale abbondante.
Quello che mi preoccupa è che in questo ultimo periodo mi capita anche una volta al mese. Se fino a qualche anno fa me ne veniva uno ogni 2/3 anni, ora me ne vengono sempre piu' spesso.
Il medico di base mi ha detto che secondo lui è solo una reazione all'ansia e mi ha detto di prendere una compressa di Tavor ogni volta che mi accorgo dell'inizio della crisi...
Ne prendo quasi uno al mese.. ed effetti la crisi in pochi minuti passa e non arriva mai all'apice.
Il mio medico mi ha anche detto che sarebbe utile parlare con un neurologo... così eccomi qua a raccontare la mia storia..

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

dal contenuto del post sembrerebbe evidente che gli episodi che descrive siano di natura ansiosa ma, considerato che a distanza non è possibile dare certezze, una visita neurologica sarebbe utile effettuarla, così come detto dal Suo medico curante. Poi in base ai riscontri della visita il collega Le indicherà come procedere.
Se l’assunzione dell’ansiolitico, mediamente una volta al mese, risulta efficace e gli altri periodi sono tranquilli è possibile continuare in tal modo ma se resta poi di base uno stato ansioso, anche lieve ma fastidioso, si potrebbero cercare nuove opzioni terapeutiche.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 818XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta...
Ma nella mia ignoranza, non capisco cosa debba cercare un neurologo...
In poche parole, mi spaventa l'idea...
Devo forse pensare di avere strane o brutte malattie?
Ne ho già passate tante che ho davvero paura...

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

no, non abbia nessuna preoccupazione, infatti nella prima risposta ho scritto "sembrerebbe evidente che gli episodi che descrive siano di natura ansiosa", ma non potendo fare diagnosi a distanza Le ho consigliato la visita neurologica.
Stia tranquilla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 818XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno. In questi ultimi tre giorni la situazione è andata di male in peggio. Sono andata alle terme e mi è iniziata una crisi.. Ieri in piazza con amiche me ne è iniziata un'altra. Oggi, che doveva essere una giornata tranquilla, me ne è giunta ancora una. Ogni volta prendo un tavor oro e mi calmo abbastanza.. ma non capisco cosa fa partire le mie crisi! Ormai ho paura ad uscire di casa! Domani devo andare a parlare con il mio medico, ma mi sento davvero in una brutta situazione. Non capisco xche', anche in una giornata serena, debba ritrovarmi in questa situazione.
GRAZIE

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

ho avuto l’opportunità di leggere la Sua storia clinica. Lei scrive di non capire come mai questi episodi insorgano anche in situazioni tranquille come oggi. A parte il fatto che è possibile in generale che ciò possa accadere, nel Suo caso possono avere un ruolo importante i problemi che ha avuto in passato e che possono incidere anche adesso, anche se a livello inconscio.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 818XXX

Iscritto dal 2008
Sicuramente in questi ultimi 10 anni non ho avuto una vita facile. Ma ho lottato, con tutte le mie forze e l'aiuto dei miei cari....
Proprio ora sento di non riuscire a controllare più il mio corpo. Le crisi nelle ultime settimane avvengono così spesso che ho paura ad uscire di casa, anche solo per far la spesa....
Stamane me ne è partita una. Ho preso un tavor oro ed ora, seppur molto debole sono rilassata.
Spero di trovare presto una risoluzione
GRAZIE

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la condizione è sicuramente curabile, si troverà la terapia idonea al Suo caso. Stia serena.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 818XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno. Il mio medico mi ha riscontrato un disturbo ansioso somatoforme... bho!
Poi mi ha detto di iniziare a prendere mezza compressa di sertralina da 50mg al giorno.
Ieri sera l'ho presa e stamane stavo peggio che mai. Mi sentivo depressa, triste, avevo voglia di piangere.... Ma cosa mi è successo. Tornerò mai quella di 10 giorni fa? Per stare un po' meglio ho assunto Tavor da 1mg ed ho iniziato un po' a reagire.. cosa mi succede? Fino a 10 giorni fa gli attacchi erano sporadici, ora vengono tutti i giorni.. inizio ad avere paura.
Grazie in anticipo

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

in seguito a somministrazione di antidepressivi è frequente un peggioramento della sintomatologia nei primi giorni di trattamento, poi questo dovrebbe regredire spontaneamente nel giro di un paio di settimane.
Certo che tornerà quella di prima.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 818XXX

Iscritto dal 2008
Ancora grazie.
Anche stamane dopo circa un'ora da che mi ero alzata, i miei sintomi sono totalmente peggiorati...
Che strano effetto fa la sertralina. Ma ho fiducia, voglio averla.
Ho preso un tavor orosolubile e dopo circa 30 minuti stavo bene.
Vediamo..
Ma come è possibile che il giorno prima stendevo allegramente i panni e il giorno dopo mi sono ridotta così!
Cosa ha scatenato tutto questo in una notte?
Grazie in anticipo

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Mi scusi, Signora, "tutto questo" cosa?
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 818XXX

Iscritto dal 2008
Ho avuto un altro consulto... E la diagnosi è di Disturbo depressivo con attacchi di panico..
Mi hanno suggerito di proseguire con la sertralina da 1 compressa al giorno. Se fra 20 giorni non ho miglioramenti passare al ,Efexor 75...
Che dofferenze hanno? Io per il momento ho sempre e solo sonno perché mi fanno prendere anche 3 compresse di Tavor da 1 gr..
Quando sospendero' il Tavor, iniziero' a sentirmi più vitale? Farà effetto la sestralina?

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

all’inizio è normale avere un peggioramento della sintomatologia. Riguardo l’effetto della sertralina, questo non può essere previsto in quanto l’efficacia di un farmaco è individuale, nel senso che ogni persona risponde in maniera diversa da un’altra.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro