Utente 837XXX
I cosìddetti occhiali aberrometrici possono essere utili anche nella correzione di aberrazioni causate dalla chirurgia refrattiva, come gli aloni notturni?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
46841

Cancellato nel 2010
Carissimo,
gli occhiali aberrometrici presentati dal mio amico dottor Paolo Vinciguerra in occasione di uno dei suoi incontri di Refr@acrive.online, consentirebbero non solo di correggere miopia, presbiopia e astigmatismo, ma anche di compensare difetti della cornea fino ad oggi parzialmente correggibili ma solo con le lenti a contatto.
Questi occhiali sono uguali in tutto e per tutto agli occhiali sottili a cui siamo abituati. Sono in fase di sperimentazione e al momento in Italia ce ne sono solo due modelli.
POSSONO IN CERTI CASI ALLEVIARE DETERMINATE PROBLEMATICHE POSTCHIRURGIA REFRATTIVA DA ABERRAZIONE DI SUPERFICIE LENTICOLARE,MA DI SPECIFICI MINIMI INTERESSI!!
Un caro saluto



PROF.DUILIO SIRAVO
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it